ComunicatiPrima pagina

Ritrovamenti di hashish e microcellulari nel carcere di San Severo, i complimenti dell’on. Giuliano alla polizia penitenziaria

“Ancora una pregevole azione della Polizia Penitenziaria di San Severo”. A dichiararlo l’on. Carla Giuliano, parlamentare del M5S di San Severo.
“A distanza di poche settimane dal ritrovamento di micro-cellulari introdotti furtivamente nel carcere, gli agenti della polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di San Severo hanno rinvenuto il 5 gennaio circa 120 grammi di hashish all’interno di un pacco postale contenente generi alimentari destinato a un detenuto e il 7 gennaio altri 140 grammi di hashish”, prosegue l’on. Giuliano che sottolinea
“È importante rimarcare che proprio per contrastare il fenomeno della introduzione in carcere di microcellulari, con l’ultimo decreto sicurezza, abbiamo introdotto norme specifiche ed inasprito le sanzioni previste per chi introduce cellulari o altri dispositivi di comunicazione nelle carceri italiane.
Gli uomini del corpo della Polizia Penitenziaria costituiscono una risorsa fondamentale ed imprescindibile per garantire la sicurezza all’interno delle carceri e all’intera comunità.
Per questo con la manovra di bilancio appena varata, abbiamo previsto l’assunzione di 1.935 nuove unità di polizia penitenziaria in tutta Italia”.
“Rivolgo i miei più sinceri complimenti per i brillanti risultati ottenuti alla Polizia Penitenziaria di San Severo; a loro e a tutto il corpo della polizia penitenziaria rivolgo, inoltre, un ringraziamento particolare per il lavoro che, anche in questo particolare momento, portano avanti con professionalità e dedizione”, conclude la parlamentare del M5S di San Severo.
Ritrovamenti di hashish e microcellulari nel carcere di San Severo, i complimenti dell’on. Giuliano alla polizia penitenziaria

“Ancora una pregevole azione della Polizia Penitenziaria di San Severo”. A dichiararlo l’on. Carla Giuliano, parlamentare del M5S di San Severo.
“A distanza di poche settimane dal ritrovamento di micro-cellulari introdotti furtivamente nel carcere, gli agenti della polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di San Severo hanno rinvenuto il 5 gennaio circa 120 grammi di hashish all’interno di un pacco postale contenente generi alimentari destinato a un detenuto e il 7 gennaio altri 140 grammi di hashish”, prosegue l’on. Giuliano che sottolinea
“È importante rimarcare che proprio per contrastare il fenomeno della introduzione in carcere di microcellulari, con l’ultimo decreto sicurezza, abbiamo introdotto norme specifiche ed inasprito le sanzioni previste per chi introduce cellulari o altri dispositivi di comunicazione nelle carceri italiane.
Gli uomini del corpo della Polizia Penitenziaria costituiscono una risorsa fondamentale ed imprescindibile per garantire la sicurezza all’interno delle carceri e all’intera comunità.
Per questo con la manovra di bilancio appena varata, abbiamo previsto l’assunzione di 1.935 nuove unità di polizia penitenziaria in tutta Italia”
“Rivolgo i miei più sinceri complimenti per i brillanti risultati ottenuti alla Polizia Penitenziaria di San Severo; a loro e a tutto il corpo della polizia penitenziaria rivolgo, inoltre, un ringraziamento particolare per il lavoro che, anche in questo particolare momento, portano avanti con professionalità e dedizione”, conclude la parlamentare del M5S di San Severo.

Altri articoli

Back to top button