Comunicati

“ROTTAMAZIONE” INGIUNZIONI FISCALI NOTIFICATE FINO AL 31.12.2016: AVVISO

Si avvisa la cittadinanza che con Delibera n. 1 del 25 gennaio 2017 il Consiglio Comunale della Città di San Severo ha approvato il “Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni fiscali”, in attuazione della disposizione contenuta nell’art. 6-ter del Decreto Legge 193/2016.

Il regolamento comunale consente di definire in forma agevolata i debiti tributari pendenti relativi ad ingiunzioni fiscali notificate – dal Comune di San Severo e dal concessionario per la riscossione di cui all’art.53, D.Lgs. 15 dicembre 1997, nr.446 – fino al 31/12/2016, senza l’applicazione delle sanzioni amministrative. Restano dovute per intero l’imposta, gli interessi e le spese di riscossione coattiva maturate.

L’amministrazione comunale della Città di San Severo ha inteso così agevolare i cittadini, garantendo loro la possibilità di usufruire di un abbattimento del debito tributario nella misura che va dal 23% al 50% del dovuto.

La disposizione riguarda solo i provvedimenti di ingiunzione fiscale notificati negli anni 2000-2016.

Cosa fare:

Per poter aderire alla definizione agevolata  il contribuente deve presentare domanda DIRETTAMENTE al Comune di San Severo ENTRO IL 4 APRILE 2017, utilizzando esclusivamente il modello pubblicato sul sito web del Comune e disponibile presso gli Uffici comunali.

A seguito dell’istanza prodotta, il Comune invierà al contribuente, entro il 30 giugno 2017, una comunicazione con l’ammontare complessivo delle somme dovute, le modalità di pagamento, l’importo e la scadenza delle rate.

Dove rivolgersi.

Per informazioni contattare direttamente il Comune con le seguenti modalità:

sul sito internet www.comune.san-severo.fg.it ;

presso l’Ufficio Tributi dell’Ente, sito in via Guareschi snc (nuovo Comune) il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12

al numero telefonico 0882.226196.

                                                                                  L’Amministrazione Comunale

San Severo, 27 febbraio 2017

                                                                                                          Il Portavoce

                                                                                              (dott. Michele Princigallo)

Altri articoli

Back to top button