ComunicatiIn evidenza

S. SEVERO, D’ALTO PROFILO I VERTICI DEI TUTORI DI ORDINE E SICUREZZA

L’Editoriale di DESIO CRISTALLI

Il Capitano MARCO VANNI (nella foto), neocomandante della Compagnia Carabinieri di San Severo, ha frequentato il 191° Corso “Fede” dell’Accademia Militare di Modena, conseguendo la laurea in Giurisprudenza e Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna. L’ufficiale, 32enne romano, proviene dalla Compagnia di San Benedetto del Tronto e con pregresse esperienze presso l’Organizzazione Mobile dell’Arma, succede al Maggiore IVANO BIGICA, nuovo Comandante della Compagnia Carabinieri di Aversa. MARCO VANNI è figlio del colonnello VANNI e nipote del Generale PISANI, già Comandante dei Carabinieri di Foggia e del Comando Regione Puglia di Bari. L’arrivo del nuovo Comandante di Compagnia dell’Arma locale, che si presenta con ottime credenziali professionali, ci dà lo spunto per sottolineare che i vertici delle Forze dell’Ordine e dei Corpi di interesse pubblico della nostra Città sono in buone mani e ci riferiamo alla Polizia di Stato (Vice Questore Dirigente del locale Commissariato), al Reparto Prevenzione Crimine di San Severo (Comandante del Reparto), Guardia di Finanza (Comandante Compagnia), Polizia Stradale (Comandante del Distaccamento di San Severo), Vigili del Fuoco (Comandante del Distaccamento di San Severo) e della Polizia Locale (Comandante del Corpo Municipale). Ripercorrendo le statistiche dei risultati ottenuti negli ultimi anni da queste istituzioni che sovrintendono all’ordine e alla sicurezza territoriale, riteniamo che vadano apprezzati coloro che le guidano con mano saggia e con evidente professionalità. Diciamo questo perché se è vero che ci sono stati numerosi episodi di criminalità che hanno creato sconcerto e preoccupazione nell’opinione pubblica, è altrettanto vero che statisticamente, negli ultimi anni, la situazione complessiva di ordine e sicurezza è migliorata e lascia sperare che nel prosieguo si farà ancora meglio, con argini sempre più solidi contro la macro e micro criminalità. Questo anche perché vi sono segnali positivi che lasciano prevedere un ulteriore rafforzamento degli organici dei Corpi di stanza a San Severo. Ciò deve rinsaldare la fiducia delle nostre popolazioni nei confronti di quanti quotidianamente lottano contro delinquenza e malaffare per rendere più serena e sicura la civile convivenza nella nostra terra. Come abbiamo elevato critiche nei momenti più caldi su questo fronte, chiedendo per difenderci efficacemente ulteriori sforzi al Governo, al Prefetto e all’Amministrazione Comunale, così dobbiamo, onestamente e sulla base di dati concreti, far rilevare la qualità del lavoro svolto in materia. Naturalmente ci aspettiamo che la guardia venga tenuta sempre più alta e che per chi delinque da queste parti la vita diventi sempre più dura.

Altri articoli

Back to top button