EventiPrima pagina

SAN SEVERO – ALLE CANTINE D’ARAPRI’ MARK KOSTABI E TONY ESPOSITO IN MOSTRA CONCERTO

Il 26 settembre San Severo si tingerà dei colori di Mark Kostabi e delle tinte sonore di Tony Esposito nella Mostra Concerto ospitata dalle Cantine d’Araprì: da sempre all’insegna di arte e imprenditoria.
La prestigiosa location accoglierà tele dell’artista americano padre di opere riconosciute in tutto il mondo, che vede suggellarsi con l’Italia un’intesa sempre più profonda.
Nato in California, ma newyorkese d’adozione, Kostabi diventa dai primi anni ’80 uno dei principali rappresentanti del movimento artistico dell’East Village.
Mentre le sue opere vengono richieste in gallerie del Giappone, dell’Australia, Stati Uniti e Germania, il Maestro fonda il “Kostabi World”, uno studio – galleria che arriverà a produrre fino a mille opere all’anno, anche grazie ai numerosi collaboratori che riuscirà ad integrare.
Dal 1996 forte la sua presenza su Roma, divenendo punto di riferimento per tanti artisti italiani: sullo sfondo in particolare l’esempio di De Chirico.
Nel segno della Pop art Mark Kostabi approda al disegno di noti marchi pubblicitari, nazionali ed internazionali, come per lo sport e lo spettacolo.
Intense le sue collaborazioni con artisti di fama mondiale, ha concesso interviste ai maggiori media tra cui CNN, MTV, NEW YORK TIME e VOGUE.
Eco cromatica alle sue opere sarà la musica di Tony Esposito, musicista partenopeo particolarmente sensibile alle arti figurative e da sempre icona della migliore cultura meridionale, che fa della word music un osservatorio musicale sul mondo – senza mai dimenticare le radici del “Neapolitan Power” e del “Blues Metropolitano”.
Autore del famosissimo Kalimba de Luna è inventore di strumenti musicali, come il tamborder: marchio sonoro dei suoi successi. Ha collaborato con alcuni tra i più grandi artisti italiani, tra i quali Pino Daniele, Edoardo Bennato, Alan Sorrenti, Lucio Dalla e Francesco De Gregori, vantando inoltre intese internazionali con Don Cherry, Paul Buckmaster, Don Moye, Gato Barbieri e tanti altri.
Una serata per ritornare a guardarsi in viso, stringersi le mani e soprattutto a stare insieme; rivincita sul difficile periodo che stiamo attraversando, come ci ricorda un pensiero delle Cantine d’Araprì, partner culturale fiero di ospitare artisti di tale rilievo, consapevole di quanto la nostra terra abbia bisogno di positività e rilancio.
Un marchio che fa grande San Severo, suggellando da sempre il connubio tra arte e passione, condiviso per l’occasione con Stefano Del Bravo, cultore di arte moderna che ha saputo intessere le maglie di una speciale serata di musica e colori, aprendo a nuove idee per il futuro.
Si ricorda, con rammarico degli organizzatori, che nel rispetto delle norme sanitarie in corso la Mostra Concerto potrà ospitare un numero definito di spettatori.
Nazario Tartaglione

Altri articoli

Back to top button