EventiIn evidenza

San Severo: “Dall’orto alla tavola, la tradizione pugliese e impegno sociale”

“Dall’orto alla tavola” M.Coletta: “tra tutela dei consumatori, filiera corta, nuovi modelli e inclusione sociale raccontiamo il progetto Seminamenti e la bottega KM0.

Si terrà Giovedì 6 ottobre l’iniziativa “Dall’orto alla tavola, la tradizione pugliese e impegno sociale” all’interno del calendario di Usi e Consumi di Puglia manifestazione itinerante che da anni vede la collaborazione attiva delle aziende agricole di Campagna Amica della Puglia con le associazioni Movimento
Consumatori (organizzatrice evento) Casa del Consumatore (associazione capofila) ACU, Assoconsum, Unione Nazionale Consumatori, Movimento Difesa Cittadino.
Prevista la partecipazione di rappresentanti della Regione Puglia, di rappresentanti delle associazioni aderenti all’iniziativa.
“Siamo contenti” dichiara Veronica Tonti presidente della Coop. Attivamente “che ci sia stata questa bella attenzione alla nostra realtà. Crediamo sia una bella attestazione del lavoro che, non senza difficoltà, stiamo portando avanti con convinzione e impegno certi che possa costruire importanti opportunità per il territorio”.
Presenta l’evento: il Presidente Movimento Consumatori, Dr. Bruno Maizzi.
La manifestazione prevede una prima visita, alle ore 11:00, presso gli orti all’ente morale Di Sangro dove si sviluppano le attività di agricoltura sociale e, successivamente, una conferenza presso i locali al piano terra della camera del lavoro in piazza Allegato a cui è assolutamente utile e gradita la vostra presenza e a cui la Cooperativa sociale Attivamente e lieta di invitarvi.
La mattinata si chiuderà con una degustazione di prodotti coltivati dai ragazzi della bottega KM0-buono, etico, solidale. Conclude Matteo Coletta tutor della cooperativa :
“Racconteremo le attività partire con il progetto Seminamenti e proseguite con l’apertura della bottega KM0. Parleremo di agricoltura sociale e di come questa si coniughi, con consapevolezza, dentro la necessaria discussione di come ripensiamo, a livello locale, modelli e scelte, filiera corta e tutela dei consumatori, inclusione sociale ed economia circolare.”

Altri articoli

Back to top button