EventiIn evidenza

SAN SEVERO: DOMATTINA LA PRIMA MARCIA CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

Domani mattina, Domenica 17 Novembre, sarà una giornata da trascorrere tutta in difesa delle DONNE.

Una bellissima ed importante iniziativa, partita dall’avv. Consiglia SPONSANO, coinvolgerà la cittadinanza su un tema particolarmente sentito ai giorni nostri che, purtroppo, continuano ad essere segnati da episodi di Violenza alle Donne.

Dopo un ritrovo alle ore 9,30, in Piazza Garibaldi, partirà alle 10,30 la PRIMA MARCIA CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE.
L’evento dal titolo “nonunadimeno”, in concomitanza con un altro interessante appuntamento, quale quello della XVI CORRISANSEVERO DELL’ASD DAUNIA RUNNING, gode del Patrocinio della ASL FG.

All’organizzazione hanno collaborato, oltre a diversi rappresentanti istituzionali, come il Consigliere Enrico PENNACCHIO e Francesco SDERLENGA, anche Carmen FIANO e Stefania SCANZANO.

“Si tratta di una MARCIA che ha lo scopo di SENSIBILIZZARE su un argomento molto rilevante e di cui, pur parlandosene, continua a sconvolgere per il perpetrarsi di episodi che coinvolgono noi Donne. Vogliamo ricordare quanto accaduto a Roberta PERILLO e dello sgomento che suscita ancora oggi la sua macabra uccisione? Certo, dopo una morte come la sua e come quella di tante altre, non sarà mai abbastanza tutto quello che verrà fatto, ma noi vogliamo far sentire la nostra presenza e condivisione verso chi è stata ‘Vittima’ come lei o seguita ad esserlo ed affinché ci sia una vera presa di coscienza! Affinché le Donne che possano trovarsi in condizioni critiche, riescano ad avere la FORZA DI RIBELLARSI E DI DENUNCIARE!!! ECCO, NOI CI SIAMO E NEMMENO LA PIOGGIA CI FERMERÀ!”, dichiara l’avv. Consiglia SPONSANO che segue anche il caso della povera Roberta, agendo in sua difesa insieme all’avv. Guido DE ROSSI.
“Dopo la MARCIA consegneremo un Attestato di Merito a Valeria FRAU, la mamma di Roberta, una donna dall’Umanità e dalla Dolcezza incredibili. Che il nostro possa rappresentare un gesto emblematico, in nome di tutti quei Cittadini che vogliano farle sentire la propria Vicinanza…Un gesto per dirle che ci siamo comunque e soprattutto, CHE NON DIMENTICHIAMO CIÒ CHE È ACCADUTO”, prosegue l’avv. SPONSANO.

San Severo può contare su moltissime Donne Attiviste, tra cui Italia SALES che puntualizza: “È fondamentale bandire ogni forma di violenza sulla donna sia essa, madre, moglie o figlia. Diciamo basta a violenze fisiche, psicologiche che non fanno altro che annientare l’essere DONNA, portandola a perdere la propria stima e ad annullarsi agli occhi degli altri. Inculchiamo ai nostri figli che la donna è parte viva dell’uomo e non un surrogato, la donna completa la figura dell’uomo e senza di essa la VITA si ferma.
I figli di oggi sono gli uomini di domani, trasmettiamo amore e amore sapranno donare.
#RISPETTO##DONNA##SEMPRE#”

“Partecipare a questa manifestazione per me è un’onore e un’emozione, perché quando sei chiamata a partecipare a movimenti di sensibilizzazione su una tematica così forte e purtroppo ancora attuale, e sai che tu sei una sopravvissuta, senti dentro di te di avere la responsabilità di esserci e di dire la tua! Niente sarà mai sufficiente fin quando continuerà a esistere l’ombra della violenza sulle donne. Io personalmente da anni prodigo il mio tempo a favore della comunità, al fine di dare la mia testimonianza e il mio contributo, non sono altro che una piccola goccia in un mare di persone che ogni giorno continua a credere che un mondo migliore sia possibile. Domenica un insieme di persone saranno unite per dire Basta alla violenza, ed è l’unione di tutte queste anime che ogni giorno cura i lividi che porto ancora nel cuore e fa nascere un sorriso sereno sulle mie labbra”, aggiunge Antonella TAFANELLI, Presidente dell’Associazione Culturale “LO SCRIGNO”.

L’iscrizione è gratuita ed aperta a tutti: uomini, donne e bambini.
È solo con L’UNIONE, solo con UNA VOCE CORALE che un Messaggio può amplificarsi.
E se non bastassero, c’è una MARCIA, LA PRIMA,
QUELLA DI DOMANI!

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button