ComunicatiCronacaIn evidenzaPrima pagina

San Severo, furto in via Tanaro: polemiche su centro riabilitativo in stato di abbandono

Polemiche sullo stato di abbandono della struttura di recupero ex scuola materna di via Tanaro. I soliti ignoti, ieri sera si sarebbero introdotti all’interno dello stabile asportando sanitari, infissi, termoconvettori, e vandalizzando varie parti d’arredo. Ad intervenire sul posto volanti della Polizia di Stato del locale commissariato. La notizia, trapelata questa mattina, è stata confermata dalle autorità comunali, e tra queste il funzionario comunale Benedetto di Lullo, e l’assessore alla legalità e sicurezza, Antonio Cicerale.

Il consigliere comunale, Francesco Stefanetti, commentando a margine l’accaduto, ha ricordato che lo stabile fiancheggiato da ‘Il Centro del Sorriso’, centro riabilitativo regolarmente attivo, risulta tutt’ora essere sotto competenza dell’Ente celestino, anche, dopo una ristrutturazione parziale del complesso. Con apposita delibera, inoltre, tra le diverse destinazioni d’uso, si sarebbe indicata all’Asl competente quella della realizzazione del progetto di ‘Pet Therapy’. Intanto, Stefanetti ha anticipato che presenterà regolare Interrogazione sull’argomento.

Non va per il sottile, invece, il neo coordinatore di ‘Conservatori e Riformisti’ per San Severo, Ciro Persiano. “Questa struttura”, dice, “ è stata terminata qualche mese prima della fine dell’Amministrazione Savino. All’epoca il mio gruppo consigliare insisteva tanto sul fatto, che andava consegnata subito a chi doveva utilizzarla perché, altrimenti, sarebbe stata oggetto di vandalismo”.

Per l’ex consigliere comunale all’epoca dell’amministrazione a guida saviniana, l’assegnazione della destinazione d’uso della struttura sarebbe stata complessa e difficile per una serie di complicazioni soprattutto burocratiche. “Da allora”, ricorda Persiano, “ son passati più di due anni e siamo ancora a chi doveva occuparla! Triste riconoscimento il fatto si scoprire che siamo stati facili profeti.”

(a cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)

Altri articoli

Back to top button