ComunicatiPrima pagina

SAN SEVERO: GIORNATA FIDAS AIDO ALL’ITET “A. FRACCACRETA”

La Dirigente: “Occorre dare speranza al prossimo”

Siate presenza che soccorre. Quello che serve è l’operare, la testimonianza cristiana, andare dai sofferenti”: in queste frasi, estratte dal Discorso di Papa Francesco ai volontari delle Misericordie, può racchiudersi lo spirito della giornata finalizzata alla sensibilizzazione della donazione del sangue e degli organi e tenutasi, lo scorso 24 ottobre 2019, in collaborazione con le associazioni FIDAS ed AIDO, presso la biblioteca dell’I.T.E.S. “A. Fraccacreta” di San Severo.

Tra i relatori intervenuti, alla presenza del Dirigente scolastico del “Fraccacreta” Dott.ssa Filomena Mezzanotte, il dott. Raffaele Dell’Aquila ed il prof. Leonardo Baldassarre (AIDO), il Dott. Filippo Barbano (Casa “Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo) ed il sig. Michele Tenace (presidente provinciale FIDAS).

La donazione- ha dichiarato il Sig. Tenace– è medicina preventiva: vi sono, infatti, patologie non curabili con i farmaci”.

Donare è, dunque, un gesto che dimostra sensibilità ed altruismo per il prossimo nonché intelligenza in quanto ciascuno valorizza le proprie risorse di vita mettendole a disposizione dei più bisognosi.

“Per donare- ha proseguito il dott. Barbano- devono sussistere e coesistere determinate condizioni di base, anagrafiche (tra 18 e 65 anni), di peso (superiore ai 50 kg) e in termini di emoglobina (13,5 g/l per i maschi e 12,5 g/l per le femmine). Quindi, essendo il donatore sottoposto ad una serie di controlli in tal senso, la donazione è, in sé, uno strumento di auto-controllo”.     

Con la donazione, in altri termini, è possibile coniugare quelli che sono, anche giuridicamente, i principi della convivenza e, cioè, solidarietà e tutela della salute, previsti dalla nostra Costituzione italiana.

Donare– ha concluso la Preside dott.ssa Mezzanotte- è un gesto che arricchisce chi dona e che da speranza a chi ricevenel donare, ciascuno di noi comprende il vero senso della vita ed attiva meccanismi positivi che contribuiscono ad una cultura di vita improntata ai valori ed al prossimo. Noi, come Istituzione scolastica, siamo felici di avere donato parte del nostro tempo alla formazione dei nostri alunni e, dunque, delle future generazioni”.  

Altri articoli

Back to top button