ComunicatiIn evidenza

San Severo: Il LICEO RISPOLI TONDI VINCE IL VI CONCORSO “IL SOLE PER AMICO”

Il Liceo Rispoli Tondi ha vinto il primo premio scuola secondaria di II grado del VI concorso Il Sole per Amico, indetto dall’Intergruppo Melanoma Italiano (IMI) e definito dal Protocollo d’Intesa siglato tra IMI ed il Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione e la Partecipazione.
Il lavoro risultato vincitore del concorso nazionale è il video “Destinazione prevenzione: report da Melanocity”, realizzato dagli alunni Francesca MINETTI e Giovanni PISTOIO, della classe 5^ B dell’indirizzo scientifico del “Rispoli-Tondi”.
La premiazione si è svolta mercoledì 25 maggio 2022, con una cerimonia su Piattaforma Zoom e in diretta Facebook, che ha visto gli interventi dei Sottosegretari all’Istruzione e alla Salute Barbara Floridia e Pierpaolo Sileri, la partecipazione della Referente prevenzione e educazione alla salute del Ministero dell’Istruzione, del Presidente dell’IMI Ignazio Stanganelli, dei Dirigenti e degli studenti di tutte le scuole partecipanti, collegati dalle rispettive sedi e con i due vincitori, collegati dalla splendida cornice del Teatro Comunale “G.Verdi” dove, in contemporanea, gli studenti hanno partecipato alla cerimonia finale del Concorso indetto dall’Amministrazione Comunale “La Costituzione: Diritto vivo” “Nel mese dedicato alla prevenzione del melanoma, vedere due nostri studenti premiati per il loro cortometraggio è motivo di grande soddisfazione per il nostro Liceo, per i loro docenti e, ovviamente, per i genitori – ha affermato il Dirigente Scolastico del “Rispoli-Tondi”, dott.ssa Filomena Mezzanotte – A loro il nostro plauso e le nostre congratulazioni! Francesca e Giovanni sono due studenti che ci hanno sempre inorgoglito con i loro risultati e sono certa che continueranno a farlo anche in futuro. Entrambi hanno manifestato l’intenzione di proseguire gli studi nell’ambito della Medicina e confidiamo che contribuiscano, con il loro impegno e il loro studio, al suo progresso e, nel contempo, al miglioramento della qualità della vita.
Desidero complimentarmi con l’Intergruppo Melanoma Italiano per l’opera di sensibilizzazione che realizza con questa iniziativa e rinnovo i miei auguri ai nostri giovani studenti perché continuino ad impegnarsi in futuro come hanno fatto finora e a raccogliere sempre nuove e più grandi soddisfazioni.”
“La scelta di partecipare a questo concorso – ha dichiarato Francesca Minetti – deriva dalla volontà di metterci in gioco, cercando di spiegare il perché sia importante sradicare stili di vita non corretti, nell’interesse non solo del singolo ma anche nella collettività. D’altronde siamo tutti parte di un grande domino in quella che è la macchina sociale e la prevenzione è un fattore chiave vista la globalizzata civiltà in cui ci troviamo.
La pandemia COVID-19 è stato un esempio eclatante di come piccoli e apparentemente banali gesti (come mettere la crema solare o mettere la mascherina), spesso siano più terapeutici delle stesse terapie. Il nostro è stato un grande lavoro di ricerca e di studio: abbiamo fatto le ore piccole, passato intere giornate a leggere  documenti tecnico-scientifici…se non avessimo avuto una grande passione per l’essenza della ricerca e della scienza, non sarebbe stato così entusiasmante come invece lo è stato.”
“Senza dubbio il progetto “Il Sole per Amico” è stata anche una opportunità per ribadire l’importanza dell’utilizzo dei dati forniti dalla comunità scientifica. Viviamo nell’era dell’iper-informazione, in cui siamo continuamente bombardati di notizie e dati…ma quasi mai riusciamo ad interpretarli correttamente, dando così origine al problema della disinformazione di cui tanto si discute. Da qui nasce un’altra necessità: la corretta comunicazione di questi dati. Proprio tenendo a mente queste due considerazioni, abbiamo deciso di accettare l’invito dell’Intergruppo Melanoma Italiano, costruendo un breve video che avesse come obiettivo
quello di comunicare nozioni tecniche in maniera più intuitiva, alla portata soprattutto dei non addetti ai lavori.” – così l’altro vincitore del Concorso, Giovanni Pistoio che, insieme a Francesca e ad altri 40 alunni del Liceo “Rispoli-Tondi”, partecipa da anni al Progetto di Educazione alla Salute attraverso la Peer Education, volto proprio alla promozione di stili di vita sani ed è anche docente e giovane ricercatore dell’Associazione Agorà-Scienze Biomediche, che guida i ragazzi del nostro Territorio alla scoperta della complessità del corpo umano e dei suoi meccanismi di funzionamento.
La Campagna IMI Preservati! Proteggiti! Abbronzatura non scottatura! Sono alcuni degli slogan lanciati dai 9 video vincitori.
La Campagna di sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori della pelle, che si rivolge alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, è giunta quest’anno alla sua VI edizione e, grazie al supporto di Unipol Gruppo e Unisalute, ha messo in palio 15mila euro: 2.500 euro vanno ai primi classificati, 1.500 euro ai secondi e 1.000 euro ai terzi di ciascuna categoria.
“Quest’anno – annuncia Ignazio Stanganelli, presidente IMI, direttore della Skin Cancer Unit IRCCS IRST Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori e professore associato dell’Università di Parma – i cortometraggi in gara sono più che raddoppiati, segno di una sempre maggiore attenzione del mondo scuola ai temi della prevenzione alla salute. Il nostro obiettivo è aumentare la consapevolezza dei danni provocati da una scorretta esposizione alle radiazioni ultraviolette, sia naturali, come i raggi solari, che artificiali, come lampade e lettini solari, non solo tra insegnati e studenti ma anche tra le loro famiglie. E il successo dell’iniziativa ci indica che ci stiamo muovendo nella direzione giusta”.
Un’iniziativa “che promuove, in modo molto lungimirante e consapevole, progetti educativi indirizzati ai più giovani e che riguardano la salute ed il benessere di ogni individuo – afferma il Sottosegretario Ministero della Salute Pierpaolo Sileri – È risaputo – sottolinea – che i bambini e le bambine sono molto più bravi degli adulti ad apprendere nuove nozioni. Per questo motivo penso che sia fondamentale fornire, a partire dalla scuola primaria, strumenti efficaci per consolidare nei giovani studenti la consapevolezza che scelte individuali di salute e che uno stile di vita virtuoso possono incrementare il loro benessere. Ritengo che iniziative come questa siano esempi positivi di come l’educazione sanitaria può entrare a far parte delle attività proposte dalla scuola.”
I 9 filmati raccontano con il linguaggio tipico delle tre fasce di età il rapporto con il sole, l’abbronzatura e le scottature. Dei veri e propri spot con musiche, testi, disegni e cortometraggi, nei quali il messaggio di prevenzione è veicolato in modo efficace, semplice e diretto. Si va dai disegni e le frasi in rima come “Abbronzatura non scottatura! Non fare la pelle ammalare, la devi rispettare” delle scuole primarie fino ai cortometraggi con riprese anche dai droni e che raccontano la prevenzione e i rischi di esporsi in modo errato al sole delle scuole secondarie.
Molto coinvolgente il filmato creato dagli alunni del Liceo Rispoli Tondi che racconta la storia di due amici: Alberto e Sofia, il primo patito dell’abbronzatura, la seconda più attenta alla prevenzione. Preservati! È il monito che lanciano, con una grafica e uno stile comunicativo di grande impatto.
Una Campagna che assicura la prevenzione fin da piccoli in modo da contrastare la disinformazione e la mancanza di attenzione che sono alla base di comportamenti scorretti che aumentano il rischio di ammalarsi e che hanno spinto Giovanna Gigliotti, Amministratore Delegato presso UniSalute e Chief Life & Health Officer presso UnipolSai Assicurazioni a sostenere l’iniziativa.
Per Barbara Floridia, Sottosegretario Ministero dell’Istruzione, “è stato un onore premiare gli alunni vincitori del concorso Il Sole per Amico”. E aggiunge: “Grazie agli elaborati prodotti dai ragazzi, vengono veicolati messaggi di salute forti che dimostrano come la scuola possa avere un ruolo importante per imparare ad assicurare ai futuri cittadini una vita sana ed in salute. È importante aumentare la
consapevolezza nei più giovani dei danni provocati da una scorretta esposizione al sole, così che possano trasmettere tali consapevolezze anche in famiglia”.
Le scuole premiate Per le secondarie II grado
1° Liceo Rispoli Tondi (Foggia – Puglia)
2° Liceo artistico Nervi-Severini (Ravenna – Emilia Romagna)
3° Liceo G. Parini Seregno (Monza Brianza – Lombardia) 

Altri articoli

Back to top button