CronacaIn evidenza

San Severo: Imbrattate le pareti del reparto “questa è San Severo incivile!”

Questa è San Severo. Inutile spiegarvi la mia frustrazione e il mio sdegno per quanto sia avvenuto. Quando ho accettato questo lavoro, che con il cuore, il sudore, la fatica e con costanza sto portando avanti da 3 mesi ormai, ho voluto dare a San Severo, ALLA MIA TERRA, un’occasione, un vanto. Arrivare ogni giorno e trovare tutto come avevo lasciato, aveva acceso una speranza nel mio cuore: ‘forse non tutto è perduto per questa città’. Forse se si da esempio di civiltà, la civiltà fiorirà. Che stupida! Questa è la sorpresa che qualche caro concittadino, mi ha fatto trovare stamani… Il progetto non è ancora terminato, stavo lavorando per altre due stanze, lo stavo facendo per i bambini, quelli che ho sentito piangere per mesi, e quelli che mi hanno seguita passo passo in ogni stanza. Questo è stato il movente del mio cuore, ora vi lascio immaginare con quale spirito io possa andare avanti. Porterò a termine il progetto, perché non ho mai lasciato le cose a metà. Oggi 26 Novembre 2019 la mia anima è stata violata, perché il mio lavoro è la mia anima. Inciviltà, ignoranza, mancanza di rispetto per il lavoro altrui e per la cosa pubblica, questa è San Severo.

Diletta Ciannarella

Altri articoli

Back to top button