CronacaIn evidenza

SAN SEVERO: INSEGUIMENTO PER LE VIE DEL CENTRO CON ARRESTO

Nella serata di venerdì 27 marzo, una pattuglia del “REPARTO PREVENZIONE CRIMINE PUGLIA SETTENTRIONALE” durante l’attività di controllo del territorio, intorno alle ore 19.10 circa, durante la marcia per le vie cittadine, notava un’auto con a bordo due persone.

I poliziotti, con l’obiettivo di procedere ai controlli per far rispettare le nuove normative in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19, hanno deciso di intimare l’alt alla vettura ma il conducente  anziché procedere all’arresto del veicolo ha accelerato a velocità sostenuta, ingaggiando così un inseguimento per le vie del centro con gli uomini della polizia, durato 10/15 minuti.

Durante l’inseguimento, uno dei due occupanti dell’auto seduto sul lato passeggero è sceso dall’auto dileguandosi a piedi, in quel preciso istante, due dei tre uomini della pattuglia in servizio, sono scesi dall’auto inseguendo il malvivente a piedi, mentre l’autista della pattuglia ha proseguito la marcia inseguendo la vettura guidata dall’altro occupante  e nel contempo chiedeva alla sala operativa l’ausilio di una seconda pattuglia, che in pochi istanti, grazie alle precise indicazioni del collega  rimasto da solo raggiungeva il luogo.

Nel frattempo, i due colleghi che avevano ingaggiato l’inseguimento a piedi, sono riusciti a fermare il malvivente in via Teresa Masselli all’altezza dell’ospedale, mentre gli uomini a bordo delle due auto della polizia, una volta riusciti ad annotare la targa del veicolo che non si era fermato all’alt ed accertatesi che lo stesso non era provento di furto, hanno deciso di desistere dall’inseguimento, per poi presentarsi successivamente a casa dell’uomo che era alla guida e dichiararlo in stato di arresto per resistenza a pubblico ufficiale.

Il fermato a piedi, invece, è stato denuciato in stato di libertà per lo stesso reato. Entrambi, inoltre, sono stati segnalati all’autorità competente per essere stati colti di sorpresa in strada senza alcun valido motivo, dopo le restrizioni previste dal DPCM per contenere la diffusione del coronavirus sul nostro territorio. Un plauso alle nostre forze dell’ordine, che nonostante la situazione di emergenza sanitaria che la nostra nazione sta vivendo e quindi il loro impiego su più fronti, riescono a garantire, seppur con non poche difficoltà, il controllo del territorio a vantaggio della nostra protezione, assicurandoci la tutela dell’ordine pubblico e la sicurezza pubblica.

Altri articoli

Back to top button