ComunicatiIn evidenza

San Severo, LE AGORA’ DEMOCRATICHE: momenti di confronto e di condivisione

Ottima  partecipazione all’Agorà Democratica del 14 marzo scorso, tenutasi a San Severo e dedicata allo sviluppo agricolo, in particolar modo del comparto olivicolo,  attraverso l’opportunità che offre la norma sul turismo dell’olio.

Così, si conferma la voglia di partecipazione e di confronto dei cittadini (non solo sanseveresi) ai consessi politici, che trattano di questioni concrete e reali in sintonia con la nostra visione di città.

Le iniziative del PD lanciate, a livello nazionale, dal Segretario Enrico Letta, stanno dimostrando quanto importante sia, per i partiti, tornare al confronto diretto coi cittadini, dopo un lungo stop dovuto al terribile periodo pandemico, che ancora stiamo attraversando e che, auspicabilmente, sembra giungere al termine.

Il taglio pratico dato a tali incontri, poi, risulta essere l’ingrediente vincente, per raggiungere la piena partecipazione di chi tiene a cuore temi vitali di crescita socio-economica e culturale.

Infatti, nell’occasione dell’ultima agorà, egregiamente moderata dal capogruppo del PD, Michele de Lilla – non a caso persona competente, che ha fortemente voluto l’iniziativa –, l’ospite d’onore, il Senatore del PD Dario Stefano, estensore della norma sull’oleoturismo, che tratta in particolare dello sviluppo agricolo e dell’iniziativa turistica posta in essere dagli imprenditori del comparto olivicolo, ha tracciato un quadro d’insieme, che ha destato l’attenzione degli stakeholders presenti all’evento (tra gli altri, i rappresentanti delle associazioni di categoria CIA e CONFAGRICOLTURA).

Più specificamente, è emerso che, secondo la definizione contenuta nell’emendamento, le attività di oleoturismo sono tutte quelle di conoscenza dell’olio d’oliva espletate nel luogo di produzione, e consistono: nelle visite nei luoghi di coltura, di produzione o di esposizione degli strumenti utili alla coltivazione dell’ulivo; nella degustazione e nella commercializzazione delle produzioni aziendali dell’olio d’oliva, anche in abbinamento ad altri alimenti; in iniziative a carattere didattico e ricreativo nell’ambito dei luoghi di coltivazione e produzione.

Particolarmente interessante la parte che ha riguardato la “narrazione del territorio”, che ha coinvolto i rappresentanti delle categorie agricole e la presidente del GAL Paki Attanasio, con interventi puntuali e fattivi, circa la necessità di cooperazione e la strutturazione di un chiaro marketing territoriale, che possa attirare un turismo di qualità e destagionalizzato, oltre che acquirenti per i nostri prodotti straordinari agricoli.

Tutto questo, ovviamente, presuppone la scelta di un atteggiamento maggiormente volto alla caratterizzazione dei prodotti locali e alla ricerca di un’offerta qualitativamente alta in termini di agroalimentare e di strutture ricettive. A questo, ovviamente, deve corrispondere anche la ricerca di standard elevati di formazione degli operatori del settore, a partire dall’offerta formativa scolastica, e ad una distribuzione di fondi, non a pioggia, ma mirata, che lo Stato si appresta a mettere a disposizione attraverso le regioni (dopo che le regioni avranno – si spera presto – recepito la norma con legge regionale).

Particolarmente emozionanti i momenti di ricordo del già presidente regionale della CIA, Raffaele Carrabba, recentemente scomparso, e la presenza dei suoi familiari, tra i quali il figlio, alla sua prima apparizione dopo il luttuoso evento, l’assessore alle attività produttive, con delega all’agricoltura, Felice Carrabba.

Il Partito Democratico, quindi, nel ringraziare tutti gli intervenuti ed in particolare il Sindaco Francesco Miglio, il senatore Dario Stefano, gli assessori Celeste Iacovino e Felice Carrabba, la presidente del Gal Paki Attanasio e i rappresentanti di categoria. , i quali hanno fornito un ulteriore valido apporto, e annoverando la graditissima presenza di esponenti di diverse forze politiche, intende proseguire sulla rotta tracciata con i due eventi di marzo (il primo tenutosi lo scorso 10 marzo con tema “Salute pubblica e sanità del territorio”, organizzato con ARTICOLO 1), dando appuntamento a chiunque abbia a cuore lo sviluppo e la salvaguardia di San Severo e dell’Alto Tavoliere ad altre iniziative.

                                                                                                      Il Segretario del PD di San Severo

                                                                                                             Antonio Giuseppe Bubba

severo,

 

Altri articoli

Back to top button