ComunicatiIn evidenza

San Severo, Mirando: “un’estate che non decolla”

Piazze gremite per l’estate dei comuni limitrofi, a San Severo…!

Tanto potenziale ma poco sfruttato

Quanto potenziale ha San Severo? Tanto. Tantissimo. Potrebbe essere il fiore all’occhiello della nostra Capitana? Assolutamente sì. Quanti nostri compaesani che per motivi lavorativi sono andati fuori regione e che tornano per le vacanze estive nella nostra città? Tanti.
Quanti turisti sono nelle località limitrofe a San Severo e che potremmo attrarre grazie ad una valorizzazione sicuramente diversa da quella attuale? Tantissimi.
Quanti eventi potremmo offrire alla nostra comunità e non solo così da rendere l’estate sanseverese più viva e attrattiva? Sono gli interrogativi che qualsiasi cittadino si può porre, al netto di una situazione come la nostra potenzialmente rosea ma tremendamente amara. E allora, la situazione che viviamo tutti è quella di ricercare il “benessere” altrove.

Serracapriola 3900 abitanti; Apricena 13000; Zapponeta 3300; Carpino 4000; Cagnano 6700; Manfredonia 54 mila; ecc. Le poche foto postate raffigurano l’estate che viene proposta in alcuni comuni della nostra provincia dove sono migliaia i turisti che giungono per gli eventi estivi (solo Manfredonia per numeri di abitanti è paragonabile a San Severo). Ma purtroppo ci si è abbandonati e abituati a tutto ciò che di negativo accade nella nostra realtà non offrendo nulla e non facendo nulla per cambiarla.
Una politica passiva e spenta che al giorno d’oggi non cerca di cambiare strategia e rotta per questa città..
Un grande dispiacere e un vero peccato per tutta la nostra comunità che quotidianamente si reca in comuni limitrofi molto più piccoli del nostro ma che sicuramente offrono molto di più. Non so voi ma per me rappresenta una vera sconfitta e una grande amarezza tutto questo.

Allora, il problema è a monte. O ci impegniamo affinché il nostro paese raggiunga i livelli che i limitrofi ottengono con poco, oppure continueremo a guardarci allo specchio con la certezza di “essere belli” senza “ballare”.
Quale futuro vogliamo dare alla nostra città? A noi la risposta! Con i fatti.

Francesco Mirando coordinatore cittadino San Severo Siamo Noi

Altri articoli

Back to top button