ComunicatiPrima pagina

San Severo: Modalità di svolgimento delle attività commerciali

VADEMECUM (Ordinanza Sindacale n. 71 del 11/03/2020)

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DI TALUNE TIPOLOGIE DI ATTIVITÀ COMMERCIALI CHE COMPORTANO RISCHI DI ASSEMBRAMENTO DI PERSONE DAL 12 MARZO E FINO AL 3 APRILE

1. MERCATI GIORNALIERI E POSTEGGI FUORI MERCATO – Sono sospesi:
i mercati ambulanti giornalieri di Piazza Allegato (già trasferito in via Salvemini a far data dal 11/3/2020), di Porta San Marco e Largo Cesare Battisti. Per il mercato di via De Gasperi è consentito lo svolgimento dell’attività commerciale a condizione che gli esercenti riescano a garantire il controllo dell’accesso tramite servizio di vigilanza nel rispetto delle prescrizioni del DPCM 8 marzo 2020.
le attività di vendita e/o di somministrazione di alimenti e bevande nei posteggi fuori mercato di cui all’art. 16 del vigente Regolamento per lo svolgimento delle attività commerciali su area pubblica (autorizzati oppure occupati a titolo di spunta);
l’attività di commercio in forma itinerante;
le autorizzazioni di concessione temporanea di posteggio già eventualmente rilasciate. 2. ATTIVITA’ DI BAR – RISTORAZIONE – PREPARAZIONE CIBI DA ASPORTO (anche all’interno dei chioschi)
Le attività di ristorazione, bar, pizzeria da asporto, gelateria, yogurteria, kebaberia e in genere lo svolgimento di tutte le attività di preparazione di cibi da asporto (artigianali) è consentita esclusivamente dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo a carico del gestore di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione.
L’attività può proseguire dopo le 18:00 a porte chiuse esclusivamente per le consegne a domicilio. Sarà cura di chi organizza l’attività di consegna a domicilio – lo stesso esercente ovvero una cosiddetta piattaforma – evitare che il momento della consegna preveda contatti personali.
I panifici osservano le medesime disposizioni nel caso producano pizza e altri cibi da asporto. E’ sospesa l’occupazione di suolo pubblico all’esterno della attività predette, nonché l’attività di somministrazione e consumo sul posto nelle aree esterne agli esercizi commerciali/bar/ristorazione/pizzerie da asporto e simili/preparazione cibi da asporto/chioschi. Gli esercenti dovranno provvedere a rimuovere i tavolini e sedie all’esterno delle attività.
3. CENTRI ESTETICI, PARRUCCHIERI E BARBIERI – CENTRI DI FISIOTERAPIA E FISIOKINESITERAPIA
Possono continuare a svolgere la propria attività esclusivamente per appuntamento e comunque garantendo la turnazione dei clienti con un rapporto uno a uno, così da evitare il contatto ravvicinato e la presenza nel locale di clienti in attesa. Il personale dovrà indossare idonei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina).
Il Sindaco
avv. Francesco Miglio

Altri articoli

Back to top button