ComunicatiIn evidenza

San Severo: nel quartiere Luisa Fantasia sorge “IL PARCO RITROVATO”

Di Dante Scarlato

Sono partiti da poco i lavori di riqualificazione ed ampliamento di “Parco Alessandrini” nel quartiere Luisa Fantasia a San Severo, il progetto, finanziato per 650mila euro dal Fondo Europeo Sviluppo Regionale (FESR), fa parte del più ampio programma di Rigenerazione Urbana lanciato dall’amministrazione Cittadina, a darne notizia direttamente alla nostra testata è il Sindaco di San Severo Francesco Miglio, unitamente al vice sindaco Arch. Salvatore Margiotta e all’Ass. alle Opere Pubbliche Ing. Luigi Montorio.

   Al “PARCO RITROVATO”, che si estenderà per circa 5500 mq, si affiancherà un ampio parcheggio in direzione via Guido Rossa: il progetto include un’area verde attrezzata, botanico-sensoriale, piantumata di essenze arboree prevalentemente locali. È prevista una pista ciclabile che lo attraverserà, un sistema di piazzette arredate per la sosta; il complesso sistema idraulico ad impatto zero per l’ambiente consentirà l’assorbimento delle acque piovane e permetterà l’irrigazione continua delle specie vegetali.

Una novità attesa da tempo sarà il recupero del campetto di via Guido Rossa, adiacente la Parrocchia San Giuseppe Artigiano; verrà riqualificato il campo da basket unitamente al campo da calcetto in erbetta sintetica e il relativo impianto di illuminazione.

Hanno lavorato al progetto tecnici del RTP (Raggruppamento Temporaneo Professionisti) il capogruppo mandatario Ing. Andrea Antonio Giuliano, l’Arch. Matteo Boncristiano, Arch. Vito Brattoli, Ing. Giovanni Grifa, Arch. Nicola Stella.

La città è in continuo fermento, numerose sono le opere pubbliche in cantiere, alcune delle quali già terminate e tante altre ancora da cantierizzare, c’è molta attenzione ai quartieri delle periferie, questi lavori vanno ad aggiungersi a quelli già iniziati nel quartiere San Berardino e al cortile interno della Parrocchia San Bernardino, sempre nell’ambito della Rigenerazione Urbana.

È in questi tempi difficili, segnati da episodi di violenza che mettono in cattiva luce la Città, che l’Amministrazione si fa più vicina ai cittadini e alle esigenze sociali, costruendo spazi destinati ad essere vissuti e a creare inclusività, cercando di portare un po’ di colore e opportunità anche nelle periferie. Apprendiamo, infine, che l’Amministrazione sta valutando di intitolare l’intero Parco che sorgerà a Don Salvatore Camillo – parroco fondatore di San Giuseppe Artigiano – da poco scomparso, e che si è speso fino alla fine per il quartiere e la sua gente che ancora lo ricorda con affetto.

Altri articoli

Back to top button