ComunicatiIn evidenza

San Severo, Ospedale: quale futuro? Il Consigliere Regionale Joseph Splendido chiede audizione all’Assessore Palese

LA LEGA CHIEDE CHIARIMENTI SULLE SORTI DELL’OSPEDALE SI SAN SEVERO CON RICHIESTA DI AUDIZIONE CON L’ASSESSORE REGIONALE ROCCO PALESE E IL COMMISARIO STRAORDINARIO ASL FOGGIA.
 
La segreteria della Lega cittadina di San Severo non accetta in nessun modo la risoluzione al quanto pittoresca della “messa a disposizione fuori dagli orari di servizio” di medici ginecologi di Casa Sollievo della Sofferenza presso il presidio ospedaliero di San Severo. Non può essere questa una soluzione degna per la nostra città e per l’intero territorio del nord capitanata, pertanto, passando dalle parole ai fatti, il consigliere regionale Joseph Splendido ha richiesto audizione all’assessore alla Sanità regionale Rocco Palese e al Commissario Straordinario ASL Foggia con protocollo n. 20220011896 del 14/07/22 per avere chiarimenti in merito alla carenza di personale medico presso l’Ospedale di San Severo ovvero quali soluzioni intenda mettere in campo il Commissario per risolvere definitivamente, e non attraverso “prestiti”, il vulnus di personale patito dalla struttura.
 
Di seguito il documento ufficiale con la richiesta di audizione:

 

“Oggetto: Carenza medici ospedale di San Severo e accordo per medici “in prestito” da Casa Sollievo della Sofferenza (San Giovanni Rotondo)

il sottoscritto Consigliere Regionale, Joseph Splendido 

PREMESSO che:

– Da fonti istituzionali ufficiali si apprende che, in data 12 luglio, è stata sottoscrittuna convenzione tra Asl Foggia e IRCCS di San Giovanni Rotondo che riguarda la Struttura Complessa di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale “Teresa Masselli Mascia” di San Severo;
– All’incontro, come si legge dal comunicato stampa emanato dallo staff istituzionale del sindaco Francesco Miglio, hanno preso parte il Commissario Straordinario della ASL Foggia, dott. Antonio Nigri, il Direttore Generale dell’IRCCS Michele Giuliani e il primo cittadino di cui sopra; 
– La convenzione prevederebbe che Casa Sollievo della Sofferenza “supporti” la Struttura Complessa di Ginecologia ed Ostetricia del presidio di San Severo mettendo a disposizione della SC i propri medici specialisti “che potranno svolgere, fuori dal regolare orario di servizio, attività sanitaria e assistenziale presso il Masselli Mascia” si legge; 

EVIDENZIATO che:

– È impensabile far passare quella che sembra a tutti gli effetti una “pezza peggiore del buco” come un grande risultato di buona amministrazione;
– È altrettanto impensabile che un ospedale debba “ridursi” a prendere in prestito medici da altre strutture, peraltro private, per poter ottemperare alla mission che assolve;
– Che la “grande sinergia” ventilata appare a tutti gli effetti il prodotto di una cattiva programmazione regionale sul fronte sanitario e del reclutamento;
– Che la vicenda appare tanto più drammatica se si pensa che l’ospedale “Masselli Mascia” di San Severo è nosocomio che non serve solo la città predetta, bensì è al servizio di un bacino molto più ampio che coinvolge l’Alto Tavoliere e il Subappennino Dauno;

AGGIUNTO che:

– Non la dicitura “fuori dall’orario di lavoro” per ciò che concerne il prestito dei professionisti non lascia tranquilli, né ai fini del CCNL né in termini di effettiva operatività dal momento che ci si domanda cosa possa accadere laddove sussistano delle urgenze nell’una o nell’altra struttura;
–  

Tutto ciò premesso ed esposto, il sottoscritto Consigliere regionale

CHIEDE AUDIZIONE

all’Assessore delegatRocco Palese e al Commissario Straordinario Asl Foggia

PER 

– Fornire chiarimenti in merito alla carenza di personale medico presso l’Ospedale di San Severo ovvero quali soluzioni intenda mettere in campo per risolvere definitivamente, e non attraverso “prestiti”, il vulnus di personale patito dalla struttura;
– Prendere visione del suddetto protocollo di intesa per avere contezza del suo contenuto e delle sue implicazioni;
– E per chiedere, se non ritenga tale “aggrapparsi” ad un privato, per quanto accreditato, la più grande sconfitta della politica regionale in tema di sanità pubblica.”

Foggia, 13 luglio 2022

Il Consigliere Regionale Joseph Splendido

Altri articoli

Back to top button