ComunicatiPrima pagina

San Severo: “Parco Verde, un’altra promessa mancata! Da sei anni in attesa che il parco diventi fruibile.

“Mentre il sindaco annuncia che entro il 31 maggio sarà riaperta la Villa comunale, i cittadini di Parco Verde attendono dal 2016 che la promessa di rendere quel parco fruibile venga rispettata”.

Così Amedeo Giancola, coordinatore cittadino di “Fratelli d’Italia” si fa portavoce dei disagi lamentati  da tanti sanseveresi per la mancanza di un parco urbano

“Mentre il sindaco annuncia che entro il 31 maggio sarà riaperta la Villa comunale, i cittadini di Parco Verde attendono dal 2016 che la promessa di rendere quel parco fruibile venga rispettata”. Così Amedeo Giancola, coordinatore cittadino di “Fratelli d’Italia” si fa portavoce dei disagi lamentati da tanti sanseveresi per la mancanza di un parco urbano a causa della esagerata chiusura al pubblico della Villa comunale.

“Anche senza ulteriori strutture – spiega l’esponente di Fratelli d’Italia , Giancola  -, l’area Parco verde del quartiere Castellana è già pronta per accogliere i cittadini infatti presenta illuminazione e panchine oltre che altri arredi che nessuno mai ha utilizzato”. Quell’area, secondo alcuni tecnici,  sembra attendere ancora di essere acquisita dall’Ente e comunque doveva diventare  un parco destinato a bambini, giovani e anziani. Tuttavia da oltre un decennio il Parco verde del quartiere Castellana è chiuso al pubblico e il progetto che prevedeva oratori, campo polivalente per calcetto, tennis, bocce e pallavolo si è arenato. “Quell’area di oltre tre ettari – prosegue Giancola -,  situato nei pressi del Palasport comunale, con tre punti di accesso: via Pozzo delle capre, via Castellana e via Torremaggiore,  è anche in buona parte allestito e poteva rappresentare una valvola di sfogo importante per lo svago dei cittadini privi attualmente anche della Villa comunale. E’ evidente che per l’amministrazione comunale è più importante gettare fumo negli occhi con candidature di progetti faraonici che chissà quando e se si realizzeranno, che curare e manutenere ciò che è già presente”.  Infatti dalle stanze di palazzo di città è partita la proposta di candidare in quella zona un progetto di 2 milioni e mezzo di euro che prevede di ospitare un’area con campo da tennis, un’area con campo di beach volley, un’area con due campi di padel ed una palestra, in cui sarà possibile svolgere anche il tiro con l’arco. L’impressione del rappresentante di Fratelli d’Italia è che si navighi a vista, senza una programmazione lungimirante. Infatti non è pensabile che l’Ente riuscirà a gestire con il pubblico una tale struttura, quindi è plausibile immaginare una gestione privata e che per usufruire di questi servizi i cittadini saranno chiamati a pagare.” Non aveva quindi più senso – conclude il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia -,  immaginare un’area attrezzata libera e riqualificare il Parco Verde riaprendolo già da ora? Ci rendiamo conto che è però molto più semplice riempire i social con progetti che resteranno solo sulla carta e richieste di finanziamento, piuttosto che lavorare davvero e da subito per rendere fruibili i pochi spazi che la città possiede”.

Altri articoli

Back to top button