ComunicatiPrima pagina

SAN SEVERO PARTECIPA ALLA CAMPAGNA CONTRO L’AIDS. “CON L’HIV NON SI SCHERZA, PROTEGGI TE STESSO E GLI ALTRI!”

Un’importante campagna di SENSIBILIZZAZIONE è partita dal Ministero della Salute ed a cui hanno collaborato anche l’Istituto Superiore della Sanità ed il Comitato Tecnico Sanitario (Sezioni per la lotta all’AIDS e del volontariato per la lotta all’AIDS).

“Con l’HIV non si scherza, proteggi te stesso e gli altri!”, questo il claim che prevede iniziative volte a sensibilizzare diversi target di popolazione, attraverso spot video rivolti sia agli adulti che ai giovani.
Ai giovanissimi poi, è stata dedicata una campagna di comunicazione moderna ed innovativa su YouTube e che ha arruolato, come rende noto il sito del Ministero della Salute,
“alcuni tra i maggiori Youtubers italiani: Willwosh, Daniele Doesn’t Matter e theShow. Tutti ragazzi che hanno in media più di un milione di iscritti sui rispettivi canali”.

Purtroppo c’è ancora poca consapevolezza tra i ragazzi e le ragazze sulle malattie
sessualmente trasmissibili e sull’Aids.
Ma queste Malattie esistono ancora
e non bisognerebbe sottovalutarne la diffusione.
Soltanto la PREVENZIONE, ACCOMPAGNATA DA UNA CORRETTA ED ATTENTA INFORMAZIONE, possono contribuire a CONTRASTARNE la trasmissione.

La Città di San Severo, attraverso le Istituzioni, non è indifferente ad un argomento di cui è importante conoscere cause e conseguenze.
In occasione dunque della
GIORNATA MONDIALE CONTRO L’AIDS, IERI IN DISTRIBUZIONE MATERIALE INFORMATIVO NELLE SCUOLE SUPERIORI.

E come ha puntualizzato il Consigliere Comunale Antonio STORNELLI sul suo profilo social “È IMPORTANTE TENERE ALTA L’ATTENZIONE”.

“In occasione del 1 Dicembre giornata mondiale di lotta all’AIDS anche il comune di San Severo ha voluto aderire alla campagna di comunicazione e sensibilizzazione promossa dal Ministero per la Salute. Sono contento che l’amministrazione abbia voluto sostenere questa proposta che ho condiviso, come presidente, con la prima commissione consiliare e con Alessandra Spada nella quarta. È importante, su certi temi, non “abbassare mai la guardia”. Nelle scuole superiori abbiamo distribuito il materiale informativo e nei prossimi giorni, insieme all’osservatorio per il benessere dei giovani, verranno avviate azioni informative con i ragazzi, sulle ITS- infezioni sessualmente trasmesse. Oltre la sensibilizzazione è essenziale infatti svolgere azioni educative. Lo faremo coinvolgendo gli studenti che si stanno formando come peer educator. La prevenzione è uno strumento essenziale, per essere più consapevoli, per se stessi e per gli altri, più responsabili. Sappiamo che il tema della sessualità è un argomento delicato da trattare con i ragazzi ma di assoluta valenza se pensiamo che un adolescente su 20 presenta un’infezione batterica acquisita per via sessuale e l’età in cui tali infezioni si presentano sta diventando sempre più bassa.”

Si ricorda il numero del telefono verde AIDS 800.861.061

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button