ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

San Severo: Piazza Incoronazione incartata

Da questo inverno la monumentale fontana di piazza Incoronazione, una delle piazze più  belle di San  Severo, è stata imballata per un restauro: alle porte dell’autunno la fontana è ancora occultata. L’empire state building di New York, negli anni 30 è stato realizzato in un anno e 45 giorni.il viale della stazione che dovrebbe essere un fiore all’occhiello della città, è lottizzato da vari esercenti che non tengono in alcun conto le esigenze dei cittadini né il decoro e l’estetica; attualmente all’angolo del viale giace un basamento di ferraglia di un bar dismesso.

In piazza 4 novembre sono oltre 3 anni che il distributore di benzina ha chiuso ed è diventata nel frattempo un ricettacolo di immondizie e di ferraglia.

I Chioschi in concessione sul suolo pubblico chiusi per anni, a volte per decenni e diventati ricettacoli di immondizie, non vengono fatti demolire per recuperare suolo e spazi. Ci sono pizzerie che hanno invaso l’intero spazio antistante; venditori di frutta che eliminano siepi ed alberi per esporre alle intemperie, ai gas di scarico la loro merce; gommisti che occupano interi angoli su strade importanti. Marciapiedi, piste ciclabili sono occupati permanentemente da venditori avventizi e  abusivi mentre p. es i mercati rionali p.es. di via de Gasperi e di porta San Marco  sono deserti. Perfino le strisce pedonali sono scomparse in molti luoghi di San Severo. Quindi la pubblica Amministrazione dimostra, nei fatti, di non avere alcun interesse per gli spazi pubblici né per il decoro urbano, né per i problemi dei disabili e degli anziani in primis né per l’igiene pubblica né per la legalità. Il  codice della strada, le ordinanze sindacali sono carta straccia. Abbiamo raccolto una casistica enorme su questo andazzo che contribuisce ad abbassare la qualità di vita, crea situazioni di pericolo per i cittadini, scoraggia la mobilità sostenibile, incoraggia i furbi e i prepotenti mandando segnali negativi alle nuove generazioni. Non siamo più disponibili a tollerare questa situazione pertanto, vista l’inerzia delle “autorità” locali che dovrebbero garantire il rispetto delle leggi e delle ordinanze,comunicheremo al Sig. Prefetto e tutte le autorità preposte questa grave e diffusa situazione ampiamente documentata. Coinvolgeremo inoltre le associazioni interessate al problema ( di anziani, dei disabili, ambientaliste e sportive) affinchè nella nostra città si ripristini la legalità, migliorino il decoro e la mobilità sostenibile.

23.9.2018

Attivisti 5 Stelle –  AltraCittà San Severo

Altri articoli

Back to top button