ComunicatiIn evidenza

San Severo: PROTESTE PER IL MERCATO SUL VIALE DELLA STAZIONE

L'Editoriale di DESIO CRISTALLI

Non è la prima volta che ci pervengono decise proteste per il mercato che, in più momenti dell’anno e le domeniche del periodo natalizio, si svolge sul Viale Matteotti, cioè il viale della stazione. Si creano situazioni di estremo disagio per i residenti della zona che sono stufi di ritrovarsi davanti casa e agli angoli di tutte le strade che incrociano il viale buste di escrementi, di rifiuti d’ogni genere, di bottigliette contenenti urine…ed altre bellezze del genere. Il ripetersi di queste proteste sta costringendo quanti abitano da quelle parti ad organizzare petizioni da presentare al Comune per chiedere una serie di controlli per eliminare certe sconcezze o, addirittura, lo spostamento del mercato in questione dove si fa il mercato settimanale del giovedì o in altri quartieri cittadini. Innanzitutto si chiede che vengano impartiti precisi ordini alla Polizia Locale perché si aumentino i controlli per evitare offese alle regole igienico-sanitarie e, quindi, l’abbandono del mare di buste e bottigliette maleodoranti per tutto il viale. Va anche tenuto conto, però, che i venditori ambulanti ed il pubblico che frequenta quel mercato devono poter avere la possibilità di esaudire le naturali esigenze fisiologiche. Ciò significa che, in occasione di quel mercato, bisognerebbe installare una serie di bagni chimici in grado di evitare…l’esposizione sulla pubblica via di buste di escrementi e di contenitori di urine. Altra lamentela pervenutaci in Redazione è quella che i contenitori per gli escrementi canini vengono utilizzati per infilarvi dentro abusivamente buste di rifiuti solidi urbani d’ogni genere. Per tutto ciò va instaurata una cura a base di multe e verbali da parte della Polizia Municipale, al fine di scoraggiare i soliti incivili che rendono la Città molto poco accogliente agli occhi dei ‘colleghi civili’ sanseveresi e soprattutto dei tanti forestieri. Più precise disposizioni dovrebbero essere impartite agli operatori dell’igiene urbana o ad altri che si occupano di tali incombenze perché subito dopo la fine del mercato (che si svolge perlopiù dalle ore 8 alle ore 22) si proceda nel più breve tempo possibile alla pulizia delle strade, evitando lo scempio delle buste di rifiuti alla mercè di cani ed altri animali (…anche umani!). Una bella cura a base di multe, ripetiamo, potrebbe già dare un apprezzabile risultato a beneficio dell’intera comunità sanseverese. Provare per credere!

 

 

 

Altri articoli

Back to top button