ComunicatiIn evidenza

San Severo: “Rilanciare il centro storico è una priorità”. I commercianti di Via Soccorso presentano progetti

un comitato di varie associazioni e commercianti per presentare il progetto “San Severo prima e dopo”.

“…vengano abbelliti i piccoli angoli del centro”

Si è riunito nel pomeriggio di ieri, giovedì 10 febbraio, un comitato di varie associazioni e commercianti per presentare il progetto “San Severo prima e dopo”, nell’ambito del più ampio progetto della rete nazionale di Costruiamo Gentilezza, che vorrà essere uno stimolo per il rilancio delle realtà presenti nel centro storico cittadino.

La riunione, tenutasi nella sala riunioni della parrocchia San Bernardino, è stata una proficua occasione di incontro tra i diversi esercenti di via Soccorso e alcuni rappresentanti della Consulta delle Associazioni, quali AVO, Esperti In campo, Sunuterra e il Comitato per la Gentilezza; al centro dell’incontro c’è stato soprattutto l’invito e il coinvolgimento per piccole iniziative diffuse attraverso cui dare uno slancio  e coinvolgere anche gli abitanti del centro, in modo che sentano “casa” loro anche negli spazi esterni.

“L’esigenza sempre più presente – aggiunge Arcangela De Vivo (Ambasciatrice per la Gentilezza) – è che vengano abbelliti i piccoli angoli del centro che possono essere messi in risalto con veramente poco. Basta volerlo, la sinergia tra privati e commercianti può fare già tanto.”

Tra le piccole criticità che questo comitato presenta all’Amministrazione – dato che possono essere risolte solo con il contributo pubblico – vi è la richiesta di una maggiore attenzione per il transito di auto specie nella zona ZTL, la carenza di cestini e attrezzature per chi porta cani a spasso e la scarsa vigilanza nelle ore notturne, che limita i commercianti che si vedono – non di rado – imbrattare le vetrine e gli spazi antistanti le attività.

Non mancherà – fanno sapere – l’impegno per abbellire il centro: tra le prime iniziative vi sarà la posa di un tappeto per via Soccorso, oltre a fioriere e panchine viola, il tutto si inserirà nelle sfide della ripresa dopo l’emergenza sanitaria, quando il comitato incoraggerà la ripartenza del centro storico con l’organizzazione di cene di quartiere, esibizioni musicali e altre iniziative che possano donare di nuovo fervore e serenità.

Altri articoli

Back to top button