ComunicatiIn evidenza

San Severo: RUBARE AL CUORE DEI BAMBINI

di Teresa Francone

I bambini sono gli uomini e le donne del futuro. Sono coloro che erediteranno e custodiranno “GAIA”, la “MADRE TERRA”. Consapevoli, nella loro tenera età, che vi è un legame inscindibile tra l’essere umano e la natura. L’uno non vive senza l’altro. E quale beatitudine, in loro, quando li si coinvolge in attività che li rendono complici e partecipi di un progetto che insegni come aver cura di un ambiente che geme. Nel programma “SCUOLA VERDE”, le scolaresche degli Istituti Zannotti – Fraccacreta e del Circolo didattico Edmondo De Amicis, sono state parte di una splendida iniziativa di piantumazione di ben 340 essenze arboree presso delle aree verdi, con l’obiettivo di migliorare l’ecosistema partendo dal territorio urbano. Purtroppo, pare che non tutti abbiano ben chiaro che il rispetto non è solo per l’ambiente ma anche per chi veglia su di esso. Infatti, a poche ore dalla piantumazione, sono state trafugate 12 delle 240 piante poste dinanzi al De Amicis. Buche visibili che hanno lasciato il segno nei cuori di coloro che hanno voluto e creduto di poter cambiare quel piccolo mondo che ci circonda. Un gesto vile ed incivile di chi ha strappato quel paesaggio dalle mani di chi se le è sporcate per crearlo. Ma la delusione di tanti bambini può dirsi ripagata ora che son state messe a dimora il doppio delle piante rubate. Un forte insegnamento e soprattutto un grido dei bambini per dire: “Non ci arrendiamo. Lottiamo anche quando ci rubate il futuro. E voi che sottraete, ricordate che possiamo sempre aggiungere”.

Altri articoli

Back to top button