ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

San Severo: “SPERIMENTARE IL VIAGGIO SENZA BARRIERE. HANDIAMO IN CROCIERA”

Come ogni bella favola che si rispetti, dove, dopo tanto spirito di sacrificio, arriva il lieto fine, così questa trasferta a Bari, organizzata dall’ Associazione di Volontariato la “Città dei Colori” in unione all’ Agenzia di Viaggi, gestita da Stefania Pazienza, il “Battello a Vapore”, il ventotto settembre ha visto la sua concretizzazione con il conseguente meritato successo! La preparazione di questo evento è incominciata diverso tempo fa’ quando, all’ Agenzia di Stefania, arrivò la richiesta di un Diversamente Abile a prendere parte a una crociera, trovando lei spiazzata perchè non possedeva il giusto bagaglio di indicazioni da dare sul caso.

Questo le fu da sprono per approfondire l’ argomento; documentandosi e mettendo a confronto l’ apertura delle varie ditte di crociera sul mercato, cercando di constatare la giusta accoglienza data ad  un Disabile per quel tipo di vacanza: la risposta ai suoi dubbi non fu affatto esauriente dato che c’è ancora troppa poca informazione attorno a questo mondo,e ancora tanto da lavorare, soprattutto riguardo all’ accessibilità di alcuni servizi presenti sul mezzo acquatico.

In seguito, grazie a Costa Crociere, in collaborazione con Costa Foundation, che ha come obiettivo quello di affrontare problemi sociali e ambientali utilizzando le molteplici risorse che possiede, si è ben pensato di ideare un progetto che permettesse la sperimentazione di un gruppo di Diversamente Abili accompagnati dai propri cari, a salire su una nave per un giorno intero, assaporando e testando ciò che significa una vacanza sull’acqua. Da subito questa causa è stata sposata dalla brillante Stefania che ha contattato la nostra Associazione coinvolgendola nell’ organizzazione e nella preparazione dell’ evento. Le famiglie che hanno aderito a questo progetto assieme alle rappresentanti dell’ Agenzia di Viaggi, ad alcuni soci dell’ Associazione e ad alcuni operatori, dopo aver raggiunto il porto di Bari tutti assieme con un pullman e dopo aver passato i controlli di sicurezza ai varchi portuali e di imbarco, sono saliti finalmente sulla maestosa “Costa Victoria” non con poco stupore…

E’ stato gratificante e sbalorditivo vedere gli occhi sgranati e increduli alla vista della grandiosa imbarcazione che gli si imponeva dinanzi, lussuosa e vasta, stimolando in loro grande curiosità. Durante  il giro di visita ci si è mescolati armoniosamente ai passeggeri già a bordo che freneticamente salivano o scendevano, a seconda dell’ inizio o della fine della propria vacanza. L’ accoglienza da  parte dell’ equipaggio di Costa è stato caloroso e organizzato nei minimi particolari: ci sono stati dedicati più momenti durante la visita. Oltre a conoscere varie zone dell’ imbarcazione ed aver pranzato in una sala ristorante messa a disposizione solo per noi, i tempi più significativi ed emozionanti sono stati due: il primo, durante la mattinata nella quale parte degli animatori hanno dedicato un po’ del loro tempo  alla nostra accoglienza intrattenendoci con canti e balli, il secondo invece, è stato durante il pomeriggio, con una torta preparata appositamente per salutarci e con l’ intervento del sales Manager di Costa, per l’Italia meridionale, Giuseppe Tosto. Quest’ ultimo ha tenuto a ringraziarci per la visita e per aver portato calore e riflessioni sul senso della vita… Tanto c’è ancora da fare per umanizzare e rendere anche le navi da crociera luoghi accoglienti senza alcuna  barriera architettonica, a misura di Diversamente Abile. La strada che si sta percorrendo in tal senso è quella giusta, e  la voglia e la forza di riuscire in questo ambizioso progetto anche ci sono.  La speranza scaturita e lo scopo di questo evento sono stati proprio questi: riuscire ad individuare le eventuali criticità e i limiti architettonici di una nave da crociera per un Disabile e lavorare per perseguire un giusto equilibrio tra accessibilità e fruibilità di tutto ciò che c’è a disposizione su questo particolare mezzo di trasporto, per permettere una vacanza sia ai ragazzi sia alle loro famiglie, all’ insegna della tranquillità e della rilassatezza.

Questo progetto “SPERIMENTARE IL VIAGGIO SENZA BARRIERE. HANDIAMO IN CROCIERA”è un progetto ambizioso,  nato per dimostrare che la disabilità non è una malattia ma una condizione di svantaggio che se opportunamente supportata può valorizzare, incoraggiare e dare autonomia, abbattere i pregiudizi e integrare, dando l’acquisizione alla persona con disabilità di un ruolo sociale all’interno della comunità di appartenenza. L’altro obbiettivo importantissimo che racchiude questo progetto è permettere ai genitori che vivono quotidianamente la disabilità di fare una crociera-vacanza in autonomia, in quanto, anche se genitori e figli sono sulla stessa nave, il figlio, su richiesta, può essere affidato e preso in cura da operatori dedicati, dando così autonomia al figlio e sollievo ai genitori. Con l’esperienza fatta il 28 settembre, stando a bordo di Nave Victoria, possiamo assicurare che tutti possono “HANDARE IN CROCIERA”, in sicurezza e serenità.

Grazie a tutti coloro che ci hanno permesso di realizzare questo sogno. Grazie a Costa, a Costa  Crociere Foundation, all’Agenzia “Il Battello a Vapore” di San Severo, agli operatori, agli educatori, ai soci, ai fotografi dello studio Giffoni, ai genitori e soprattutto a voi ragazzi che ci avete permesso di vivere un’esperienza meravigliosa.

Un particolare ringraziamento va fatto  al CSV di Foggia che con il suo contributo, elargito all’Associazione “La Città dei Colori”, nell’ambito dell’Avviso per il sostegno alla promozione del Volontariato 2019, ci ha permesso di sostenere parte  delle spese per la realizzazione dell’evento.

Un  GRAZIE di cuore a Stefania Pazienza che con la sua generosità, la sua sensibilità, il suo impegno e la sua professionalità è riuscita nel suo intento, regalando a questo gruppo un’ irripetibile esperienza, con la prospettiva di permettere ai ragazzi di sognare e realizzare una futura vera e propria crociera.

Dalla “Città dei Colori” è tutto per ora. A presto…

                                                                                                        FEDERICA BISCEGLIA

Altri articoli

Back to top button