EventiPrima pagina

SAN SEVERO SUMMER JAZZ 2022 – MERCOLEDI 20 LUGLIO – FRANCESCO PALMITESSA NEW QUARTET

DAUNIA ART FESTIVAL 2022 SAN SEVERO SUMMER JAZZ, in collaborazione con Associazione No-Profit “Amici Jazz San Severo”, mercoledì 20 Luglio – Ore 21,00 presso il MAT – Museo Alto Tavoliere, piazza San Francesco, SAN SEVERO [Fg]

FRANCESCO PALMITESSA NEW QUARTET
Francesco Palmitessa: guitar
Eugenio Macchia: el.piano
Daniele Cappucci: double bass
Dario Riccardo: drums

Secondo appuntamento del SAN SEVERO SUMMER JAZZ 2022 per il DAUNIA ART FESTIVAL con il libero patrocinio del Comune di San Severo e del MAT – Museo dell’Alto Tavoliere che ospita per il secondo anno questa straordinaria rassegna estiva culturale, tra teatro e musica jazz, ma anche, una visita guidata offerta a tutti i partecipanti e non agli eventi per visitare il Museo e la mostra temporanea: “La Funzione PAZIENZA – Un Archivio In Mostra” .
Appuntamenti jazz con artisti della nostra cara amata Puglia, regione che vanta il più alto numero di musicisti jazz. L’obiettivo di questa rassegna estiva nasce con l’intentoo di promuovere e mettere in risalto il virtuosismo dei nostri musicisti.

Questa volta, sul palco del chiostro del MAT, sarà il chitarrista di San Giovanni Rotondo FRANCESCO PALMITESSA che, insieme al suo straordinario quartetto, nato esclusivamente per questa edizione. ci delizierà con il suo vasto repertorio composto da brani originali e standard’s jazz fra i più noti al mondo.

Quattro virtuosi protagonisti visceralmente legati da un amore incondizionato, il rispetto e la devozione alla tradizione della musica afroamericana.  La loro musica è da ritenersi in piena continuità con la tradizione jazz e guardare oltre con un sound fresco e personale. Ciascuno dei quattro componenti vantano collaborazioni e condiviso i palcoscenici dei più importanti festival e jazz club con musicisti della più alta sfera internazionale.

FRANCESCO PALMITESSA: chitarra
nostro vicino di casa, nato a San Giovanni Rotondo, classe1974, si appassiona alla musica jazz attorno ai vent’ anni dove comincia lo studio della chitarra con il maestro Gianni Cataleta.
Nel 1999 vince una borsa di studio per la Berklee School di Boston e l’anno successivo vince il concorso EDDIE LANG per soli chitarristi. Nel 2004 il suo esordio discografico da leader “ON A MISTY NIGHT” in quartetto con Pietro Ciancaglini bass, Lorenzo Tucci drum e Pietro Lussu al piano.
Svolge la sua attività concertistica in vari jazz clubs e teatri con importanti musicisti italiani e stranieri tra i quali, Steve Grossman, Jerry bergonzi, Dario Deidda, Vito di Modugno, Joe Cafaro, Francesco Pennetta e tanti altri.
Ha partecipato inoltre a diverse rassegne e jazz festivals italiani.

EUGENIO MACCHIA: piano
Classe 1981, studia piano classico e in seguito armonia jazz con diversi musicisti statunitensi tra i quali George Cables e Dave Kikoski. Si diploma in Composizione Jazz con votazione di 110 con lode e menzione d’onore, presso il Conservatorio N.Piccinni di Bari.
Nel Luglio 2010 vince la “LUCA FLORES PIANO COMPETITION” di Firenze e appena due settimane più tardi si aggiudica l’ “INTERNATIONAL JIMMY WOODE AWARD” come miglior pianista, premiato da Antonio Sanchez e Kurt Rosenwinkel.
Nel 2011 è tra i finalisti della prestigiosa “Martial Solal Competition” di Parigi che ogni 4 anni seleziona 40 giovani pianisti da tutto il mondo, ma deve rinunciarvi perche’ proprio in quei giorni viene invitato ad esibirsi al “Dizzy’s Club Coca Cola” di New York presso il “Jazz at Lincoln Center” per una settimana di concerti negli after hours con il Kenny Barron 4et.

Ospite del festival internazionale di Tuscia in Jazz 2011, ha l’occasione di registrare un disco dal vivo con George Garzone e Antonio Sanchez.
Il 6 giugno 2014 è il primo musicista pugliese a vincere il prestigioso “Premio Internazionale Massimo Urbani”.
Nel 2020 è docente di pianoforte jazz presso il Conservatorio Verdi di Como.
Suona con alcuni tra i più importanti musicisti jazz italiani e stranieri, partecipando a Festival italiani ed internazionali da meritarsi lodevoli apprezzamenti come: “Suona il pianoforte con la facilità e il virtuosismo naturale dei predestinati. Si muove sul terreno di un jazz moderno di alto profilo che sa far tesoro delle lezioni del passato più glorioso”. (F.Versienti, Corriere della Sera)
“L’ombra del miglior Hancock si staglia sullo sfondo di questa musica”. (V.Fugaldi, Jazzitalia).
“Eugenio ha un’ottima tecnica strumentale, unita ad una maturità musicale che lo rendono molto
comunicativo” [Fabrizio Bosso], “Bellissimo suono emozionante, eccellente l’interplay con la sezione ritmica, il senso della musicalità del ragazzo è molto alto” [Tommy Smith]

DANIELE CAPPUCCI: contrabbasso
Contrabbassista di San Giovanni Rotondo, classe 1979, inizia da ragazzo lo stubio del basso presso il Conservatorio di Foggia innamorandosi subito del jazz e partecipare a diversi seminari e workshop: 1998 Jazz University New Orleans, 1999 facoltà di Columbia College di Chicago, Siena Jazz nel 2000 e corso di formazione per il progetto “la pratica orchestrale Civitas”.
Nella sua carriera artistica vanta collaborazioni sia in musica classica che jazz e migliorare le sue abilità con Eddie Gomez, Paolo Della Porta, Vashon Johnson, Steve La Spina, Cameron Brown, Larry Granadier e tanti altri ancora.
Nel 2001 si trasferisce a Roma collaborando e spaziando tra musica classica e jazz e successivamente esperienze in musica araba e flamenco. Ha condiviso il palco con tanti straordinari nomi come Dick Halligan [trombone e pianista di Blood Sweat and Tears], Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Claudio Filippini, Israel Varela, Otmar Ruiz, Bob Sheppard, Diego Amador, Marcello Allulli e tanti altri ancora. Dal 2012 vive a Bruxelles continamdo ad esercitare la sua professione in tutto il mondo.

Dario Riccardo: batteria
Studia batteria presso la scuola privata Il Pentagramma di Bari con il docente Mimmo Campanale.
Nel corso degli anni partecipa a numerosi seminari e workshop, tra cui i corsi di specializzazione di Umbria Jazz, approfondendo lo studio dello strumento  con insegnanti come: Gregory Hutchinson, Andy Watson, Dave Weckl, Roberto Gatto, Guido Di Leone, Dado Moroni, Dario Deidda, Renato Chicco, Rosario Giuliani, Jim Rotondi ecc..
Collabora e ha collaborato con diversi musicisti del calibro nazionale ed internazionale come: Giovanni Amato, Daniele Scannapieco, Attilio Troiano, Gaetano Partipilo, Vito Di Modugno, Micheal Supnick, Bepi D’Amato, Francesco Palmitessa, Guido Di Leone, Roberto Ottaviano, Pierluigi Balducci, Giorgio Cuscito, Larry Franco, Francesca Leone, Andrea Sabatino ecc.

UN NEW QUARTET TUTTO DA SCOPRIRE.

Antonio Tarantino
Dir.Art. San Severo Summer And Winter Jazz
Presidente Assoc. Amici Jazz San Severo

Info e prenotazioni:
348 04 22 174 – Associazione Amici Jazz San Severo
342 10 38 402 – Spazio Off

Altri articoli

Back to top button