ComunicatiPrima pagina

SAN SEVERO: Un Festival per la Città, Lucia Tancredi “Ho voluto raccontare l’ospitalità dei sanseveresi”.

Accoglienza, cortesia, grano, tradizioni, sono state le parole chiave che hanno animato la serata culturale di ieri sera allo Spazio Ripoli di San Severo, durante la quale la scrittrice Lucia Tancredi – pugliese di nascita, è originaria di San Marco in Lamis, e marchigiana d’adozione – ha presentato la seconda edizione del suo libro “Gargano negli occhi” (EV editrice), con un capitolo dedicato proprio a San Severo.

«Grazie ai sanseveresi e ai loro racconti da qualche anno ho conosciuto meglio questa città e me ne sono innamorata, c’è sempre bisogno di qualcuno che racconti, perché è il racconto che mette al mondo le cose belle. Della Città mi ha colpito tutto, dalle vostre terre alle cantine, e poi centro storico: un luogo abbagliante.» – il commento di Lucia Tancredi.

L’evento, patrocinato dalle più rappresentative associazioni culturali del territorio, ha combinato insieme la il patrimonio letterario ed enogastronomico del territorio, il tema della serata “Pane e favole” – per l’appunto – è stato un’occasione per Lucia e per gli ospiti per vedere raccontata, attraverso le favole, una San Severo ed un Gargano diversi.

«Il Festival che parte oggi è organizzato in sinergia con tante altre realtà, domattina incontreremo gli studenti al Liceo Rispoli-Tondi, nel pomeriggio ci sarà un momento anche alle Cantine Daraprì, domenica mattina ci sarà un tour guidato per il centro storico, saranno tre giornate dense di appuntamenti, e speriamo che sia la prima di tante edizioni. – aggiunge Paki Attanasio, GAL Daunia Rurale – C’è bisogno di raccontare il lato buono del nostro territorio per incoraggiare la ripresa

Altri articoli

Back to top button