ComunicatiPrima pagina

San Severo: urge la manutenzione alle cunette di via Soccorso, nel tratto di collegamento con la SS16.

Dopo la sistemazione del manto stradale è utile fare manutenzione alle cunette di via Soccorso, nel tratto di collegamento con la SS16. Tante le testimonianze dei pendolari.

La bretella (via Soccorso) che collega San Severo (lato Sud) alla SS.16 è stata sistemata da pochi giorni. Il rattoppo del manto stradale evita, quindi, pericolosi “slalom” che si facevano per non incappare nelle voragini che c’erano prima. “Slalom” però che poteva far incorrere, in pericolosi “frontali”. Come evidenziato anche dall’Amministrazione comunale, la strada è da rifare “in toto” per metterla in sicurezza ed evitare che le radici dei pini possano risollevare l’asfalto e creare pericolosi dossi. Manca, però, la segnaletica orizzontale e verticale, indispensabile a rendere chiara la dimensione della carreggiata. Brutta è l’abitudine di alcuni automobilisti, tanto di auto, quanto di camion, di correre in quel tratto. Nei giorni di pioggia insistente, inoltre, tornano utili le cunette che dovrebbero assorbire l’acqua piovana che, invece, allaga la strada e crea il pericoloso fenomeno dell’aquaplannig. Numerose le testimonianze, tra cui quella di Ivan Morlino: “Nonostante i recenti interventi di manutenzione stradale SOS buche, il tratto di Via Soccorso che collega il centro storico alla zona industriale rimane ancora molto pericoloso, soprattutto di sera e in prossimità di piogge copiose come quella del 19 luglio dove in virtù dell’assenza di una pavimentazione drenante ha creato un vero è proprio torrente. È un tratto molto frequentato, dove la strada diventa extraurbana, fungendo da raccordo tra la città e l’innesto con la Statale 16. Inoltre, la strada non ha le linee di segnaletica orizzontale (strisce di mezzeria) e verticale, né sono indicate (con gli appositi dispositivi catarifrangenti e altro) le carreggiate, senza contare che alcuni pini sono stati tagliati ma le radici restano sporgenti e non segnalate.Purtroppo, continua ad essere assente la manutenzione delle cunette laterali di raccolta dell’acqua piovana, indispensabili per far defluire quella in eccesso. Ecco perché, i tanti pendolari chiedono che venga posta maggiore attenzione e sicurezza a chi la percorre quotidianamente”.

Beniamino PASCALE

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button