Eventi

SAN SEVERO WJF – VENERDI 15 MARZO – SINCRETICO DI VINCE ABBRACCIANTE TRIO

SAN SEVERO WINTER JAZZ FESTIVAL Penultimo Appuntamento Della Stagione

VENERDì 15 MARZO – Ore 21,30 c/o Mirò Club – Via Vecchia Foggia  San Severo

Info e Prenotazioni: 348 04 22 174   ###   342 10 38 402

<< S I N C R E T I C O >> VINCE ABBRACCIANTE

 Vince Abbracciante: accordion

Nando Di Modugno: guitar

Giorgio Vendola: bass

Sincretico,

l’ultimo progetto discografico del fisarmonicista e compositore pugliese Vince Abbracciante, un concept album di otto composizioni originali per fisarmonica.

Il virtuosismo di Vince Abbracciante e del suo accordion, è sostenuto dal passo discreto della chitarra di Nando Di Modugnoe dal contrabbasso di Giorgio Vendola.

Nel disco è affiancato dagli archi dell’Alkemia Quartet, composto da Marcello De Francesco e Leo Gadaleta (violino), Alfonso Mastrapasqua (viola) e Giovanni Astorino (violoncello

La composizione dei brani sfuggono a un’unica definizione di genere e rappresenta una sintesi delle esperienze musicali in cui Abbracciante si è misurato nel corso della sua attività artistica. Il jazz, la musica popolare brasiliana, la canzone italiana, il tango, la musica classica, le colonne sonore, la musica balcanica e le collaborazioni in orchestra, confluiscono in un magma emozionale che caratterizza l’intero lavoro.

L’album ha avuto un notevole riscontro di pubblico e di critica, in particolare si citano il concerto svolto in Brasile nel festival internazionale di fisarmonica di Belo Horizonte e l’ottima recensione apparsa sulla rivista specializzata JAZZIT.

A breve, Abbracciante pubblicherà il suo nuovo capitolo discografico dal titolo “Terranima”, pubblicato sempre dalla Dodicilune.

Vince Abbracciante

non più nascente, ma stella affermata della fisarmonica in Italia, è dotato di una tecnica notevole, un senso profondo del blues e dello swing.

“Padroneggia la fisarmonica come pochi e suona con talento qualsiasi genere musicale” si legge nel Dizionario del Jazz Italiano di Flavio Caprera (Feltrinelli, 2014).

“Sincretico” apre le porte di un mondo sonoro caleidoscopico e appassionante.

“Un melting pot di suggestioni e atmosfere mediterranee. Spinto, audace, magnetico, materico, che sconfina.

Si vola da un’idea all’altra, in una tensione permanente, che continua ad avvertirsi anche nella distensione elegante dei temi. È un viaggio senza meta, una corsa verso la luce, che intriga, appassiona e coinvolge, in tutta la sua fisicità”, sottolinea Eliana Augusti.

Sarà quindi un concerto dalle atmosfere mediterranee, in cui il pubblico volerà da un’idea a un’altra, in una permanente corsa verso la luce.

“Chi più mi ha impressionato è un giovane italiano, originario della Puglia: si chiama Vincenzo Abbracciante. In ogni brano mi ha imbarcato in una storia e commosso”, disse di luiRichard Galliano (Jazzman, 2005).

Classe 1983, originario di Ostuni, Vince Abbracciante, si è esibito in festival e jazz club in tutto il mondo suonando con numerosi musicisti (Juini Booth, John Medeski, Richard Galliano, Marc Ribot, Javier Girotto, Gabriele Mirabassi, Flavio Boltro, Carlo Actis Dato, Lucio Dalla, Ornella Vanoni, Jenny B, Heidi Vogel.

Nel 2009 progetta insieme a Carlo Borsini un nuovo sistema per il cambio dei registri della fisarmonica, che permette di ampliare la gamma sonora del suo strumento. Ha scritto colonne sonore per i film del regista Gianni Torres e ha pubblicato vari cd con The Bumps (Davide Penta & Antonio Di Lorenzo) e con Giuseppe Delre (Different Moods, 2011), Paola Arnesano (Tango!, 2012 e MPB, Dodicilune 2017) e Alessandro Palmitessa (Duobanda, 2014). Nel 2012 è uscito anche “Introducing”, nel quale è affiancato tra gli altri da Juini Booth e Roberto Ottaviano. Nella sua carriera ha conquistato numerosi premi nazionali e internazionali.

Con Abbracciante, la chitarra di Nando di Modugno

Cresciuto in un ambiente musicale (il padre e il fratello maggiore sono musicisti) ha proseguito la sua formazione nel Conservatorio di Bari con Linda Calsolaro diplomandosi con lode, quindi con Alirio Diaz, con Josè Tomas e, all’ Accademia Chigiana di Siena ed alla Musik Akademie di Basilea (Solisten Diplom), con Oscar Ghiglia.

L’interesse particolare per le diverse forme di espressione musicale gli hanno consentito di svolgere una intensa e varia attività concertistica e di collaborare con musicisti di differenti estrazioni (Nicola Piovani, Ennio Morricone, Howard Shore, Peter Eotvos, Daniele Gatti, Pierre Favre, Bobby McFerrin, Arnoldo Foà, Fabrizio Bosso, Gabriele Mirabassi e molti altri), con orchestre (Santa Cecilia, Teatro San Carlo, Provincia di Bari, Teatro Petruzzelli, Carlo Felice di Genova, Wyoming Synphony Orchestra, Bozeman Symphony, Basel Sinfonietta) e vari ensemble di musica contemporanea. È docente di chitarra presso il Conservatorio “Nicolò Piccinni” di Bari.

A chiudere il cerchio, il contrabbassista e compositore pugliese Giorgio Vendola            

Diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Monopoli. Musicista sensibile alla tradizione quanto alla sperimentazione, nel suo percorso formativo abbraccia i più diversi generi e stili musicali (rock, pop, ethno) soffermandosi in particolar modo sul jazz e la musica improvvisata. Si esibisce in contrabbasso solo e in gruppo, sulle scene di diversi importanti teatri e festival fra l’Europa e il resto del mondo. Ha collaborato, a vario titolo con Andrea Centazzo, Paolo Fresu, Enrico Rava, Rita Marcotulli, Gianluigi Trovesi, Roberto Ottaviano, Rosalia de Souza, Fabrizio Bosso, Gianluca Petrella, Dave Liebman, Louis Sclavis, Nasheet Waits e tanti altri ancora.

Ha inciso per diverse etichette come Soul Note, Universal, Enja, Ogun, LeoRecords Stradivarius, Verve.

Antonio Tarantino

Dir.Art. San Severo WJF

 

Altri articoli

Back to top button