ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

SAN SEVERO,STEFANETTI ATTACCA MIGLIO: E’ RIUSCITO A PERDERE 430MILA EURO PER LA VIDEOSORVEGLIANZA

SAN SEVERO – «Francesco Miglio è riuscito a perdere un finanziamento di ben 430mila euro per la videosorveglianza. La ragione? Scarso cofinanziamento: la sicurezza evidentemente non è una priorità per questo Sindaco». Il capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia, Francesco Stefanetti, punta il dito contro l’amministrazione sanseverese, giunta al 510° posto della graduatoria con cui il Ministero dell’Interno darà 37 milioni di euro ai primi 428 Comuni, nell’ambito del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”.

Eppure i presupposti perché San Severo si accaparrasse la somma richiesta c’erano tutti: «L’incidenza criminale – sottolinea Stefanetti – è stata riconosciuta dal Viminale come “elevatissima”, e gli indici di delittuosità comunale e provinciale attestano, purtroppo, il massimo punteggio. Non era facile perdere i soldi del Ministero ma Miglio è riuscito anche in questo per soli 0,9 punti».

A determinare infatti l’esclusione dal finanziamento, l’esigua quota di co-partecipazione garantita dal Comune di San Severo, al momento della presentazione della richiesta: «Soltanto l’11,63% (50mila euro). Eper questo motivo il progetto del Comune è scivolato in posizione non utile», spiega il capogruppo meloniano. «Una programmazione adeguata – conclude Stefanetti – avrebbe portato ad un maggiore investimento in un settore prioritario come la sicurezza urbana e oggi saremmo tra i 428 Comuni beneficiati dall’intervento ministeriale. Ma evidentemente per Miglio la sicurezza e la sorveglianza non sono priorità se non c’è un palcoscenico dove ostentarli. È uno schiaffo a questa città: fortunatamente mancano solo pochi mesi all’alba».

Altri articoli

Back to top button