Cronaca

Sanseverese in fuga contromano sulla 500 L rubata

PESCARA. Il saccheggio è andato male all’inviato di turno di San Severo che ieri notte ha girato per Pescara a caccia di Fiat 500 L da riportare in qualche centro di stoccaggio specializzato nella rivendita di pezzi e auto rubate. Dopo un tentativo andato a vuoto in via Dante, è toccato a un’altra vettura, zona piazza Duca dove con la stessa tecnica (portiera forzata, centralina sostituita) con una chiave modificata è riuscito a partire. Destinazione, zona di San Severo, ma il giovane, incensurato di 28 anni, alle 3,30 in autostrada si è imbattuto in una pattuglia della sottosezione della stradale di Vasto sud che gli ha intimato l’alt. L’automobilista si è lanciato a tutta velocità lungo un tratto a doppio senso per lavori dove non ha esitato a sorpassare un camion per poi invadere la corsia opposta e procedere contromano per 300 metri. Alla fine gli agenti l’hanno bloccato nonostante il suo tentativo di fuga a piedi. P.L. è stato denunciato per ricettazione e attentato alla sicurezza dei trasporti mentre il proprietario dell’auto, un 36enne pescarese, è stato svegliato per telefono dagli stessi agenti che gli hanno detto del furto e del recupero. «Sono estremamente grato ai poliziotti», dice V.D.L., «che hanno messo a rischio la loro incolumità per recuperare l’auto con cui lavoro quotidianamente».

da ilcentro.pgelocal.it

Altri articoli

Back to top button