ComunicatiPrima pagina

Secondo compleanno della Green Cave di FestambienteSud

15 dicembre 2020, secondo compleanno di Green Cave

Sono passati due anni da quel 15 dicembre 2018 in cui FestambienteSud ha trovato casa in una grotta. In appena due anni è cambiato il mondo! Anche in un luogo antico e achetipico, come il complesso ipogeo della Green Cave, abbiamo vissuto l’effetto trasformativo della crisi pandemica che ha cambiato le nostre abitudini, i nostri strumenti di lavoro, i linguaggi, le relazioni umane, ma non ha fatto vacillare il nostro progetto, che anzi resta vieppiù confermato nell’intuizione di creare un luogo antico che guarda al futuro: se un domani ci può essere non può che essere innestato su radici profonde, quelle del passato vertiginoso, del pensiero libero, dell’incondizionato andare della cultura e dell’educazione. Tutto questo è stata la Green Cave in questi appena due anni, quando è stata il luogo di una eccezionale partecipazione nel 2019, culminata nella festa per il primo compleanno esattamente 12 mesi fa, in coincidenza con 20 anni di presenza ambientalista e 15 anni di FestambienteSud; quando siamo stati costretti alla chiusura fisica dalla prima ondata del Covid, che non è stata una chiusura delle attività perché siamo stati tra i primi ad utilizzare il web come luogo in cui continuare a fare cultura e riflessione; quando siamo tornati attivi nella grotta e per strada con i nostri appuntamenti estivi di “cultura in corso” e FestambienteSud, quando ci siamo tuffati in un autunno ricco di proposte innovative in campo commerciale, formativo ed educativo. Siamo ancora qui e saremo ancora presenti, in un processo di innovazione continua che nel 2021 ci vedrà impegnati in una rivoluzione metodologica, strutturale e operativa, che speriamo ci metta in condizione di organizzare un nuovo decennio di cose utili, di cultura, riflessione e proposte educative dal potenziale trasformativo.

Intanto vi aspettiamo durante le festività, perchè il Natale resta il momento più sacro per chi crede, ma anche per chi non ha fede: affinché questo Natale sia solidale, sostenibile, etico e culturale, ringraziando tutti per non aver mai smesso di seguirci, di partecipare alla nostra utopica intuizione, di sostenerci e accompagnarci anche nella nostra idea folle di promuovere impresa culturale nella periferia del regno.

edf
edf

Altri articoli

Back to top button