Cronaca

Servizio straordinario di controllo del territorio dei Carabinieri di Cerignola: 2 arresti e 1 fermo.

I militari della Stazione Carabinieri di Cerignola, a seguito di un’attività di polizia giudiziaria, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto GADALETA Giovanni, classe 1983, poiché gravemente indiziato del reato di ricettazione e falsità materiale  commessa dal privato.

I militari operanti hanno sorpreso il predetto alla guida di un autocarro FORD Transit sulla Via Ofantina, risultato privo di dati identificativi, con targa contraffatta e carta di circolazione falsificata.

Il veicolo, la cui provenienza delittuosa è in corso di accertamento, è stato sottoposto a sequestro assieme alla targa e alla carta di circolazione.

Il fermato è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza SIMONE Giuseppe, classe 1994, per resistenza a pubblico ufficiale.

Il soggetto non ha ottemperato all’alt intimatogli dalla pattuglia automontata in  Viale Di Levante, dandosi alla fuga a bordo di una FIAT Croma con manovre tali da creare una situazione di generale pericolo, ma è stato prontamente raggiunto e fermato dopo un inseguimento.

Il reo, allo scopo di evitare il controllo, si è avventato contro i militari operanti proferendo anche parole minacciose.

Sottoposto a controllo mediante etilometro, è stato riscontrato positivo all’accertamento alcolemico, e quindi deferito per guida in stato di ebbrezza alcolica.

L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

E’ stato poi tratto in arresto in flagranza per tentato furto aggravato KLEMOVEC Valeri, Ucraino classe 1976.

Lo straniero è stato sorpreso nel tentativo di asportare un’elettropompa all’interno dell’azienda agricola San Lorenzo, ubicata in Contrada Posta Pila.

L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia.

Altri articoli

Back to top button