CronacaIn evidenza

SINDACO FERMIAMO GLI ABUSIVI: L’APPELLO DEI PARRUCCHIERI DELL’ASPIDE

❌❌APPELLO AL SINDACO MIGLIO E ALLA CITTADINANZA ❌❌
Buonasera mi presento: Siamo Donato e Giusy parrucchieri di San Severo costretti a causa del covid-19 rimanere a casa e in questo periodo di quarantena stiamo osservando tutte le regole possibili e inimmaginabili siamo diligenti e stiamo qui buoni buoni ad aspettare che tutto passi. Purtroppo però c’è un cancro che va eliminato assolutamente e che ci sta danneggiando ulteriormente ,parlo dell’abusivismo ,purtroppo a San Severo dilaga sempre più abusivismo. E noi le nostre clienti e la loro salute ci sta a cuore e questa lettera è per far capire che la gente non deve assolutamente far entrare ABUSIVI in casa perché il covid-19 non risparmia nessuno . Il covid- 19 però ha fatto oltre a tantissime cose brutte suo malgrado anche una cosa bellissima. Insieme a tanti miei colleghi abbiamo fondato un movimento che Presto tenderemo a ufficializzare si chiama A.s.p.i.d.e. (associazione sanseveresi parrucchieri intenzionati a debellare esercitanti abusivi) questo gruppo su Facebook è già una realtà e punterà ad eliminare l’abusivismo.. perché non è giusto che tanti miei colleghi come me siamo a casa a pagare Comunque le tasse con famiglie sulle spalle e tante spese e l’abusivo continua a fare i propri comodi per strada fregandosene del fatto non tanto dei capelli perché a noi non ci cambierà assolutamente niente La €10 che guadagna l’abusivo il problema vero è che se questi individui continuano a girare per le case noi continueremo a stare a casa insieme a voi tutti. Quindi il mio appello insieme ai miei colleghi è quello di non chiamare abusivi a casa per farsi fare i capelli ripeto non è per un discorso di soldi Ma soprattutto per un discorso sanitario va debellato l’abusivismo oggi come non mai. E io insieme ai miei colleghi parrucchieri sanseveresi siamo intenzionati a non avere pietà di nessuno a.s.p.i.d.e. È una realtà l’abusivo comincerà a vederla e noi faremo di tutto per debellare questo cancro che va assolutamente eliminato. Se vogliono lavorare possono tranquillamente fare richiesta nei negozi dei miei colleghi nel mio e chiedere di lavorare ..
Qualora ci fosse la possibilità LI accetteremo ma vi prego in quarantena non fate stare solo le partite IVA e gli artigiani fate stare anche gli abusivi controllate aumentate controlli sul territorio. P:S: invito gli altri colleghi che vogliono combattere con noi questa battaglia a iscriversi a questo link https://www.facebook.com/groups/aspide/members/

Donato e Giusy

Altri articoli

Back to top button