ComunicatiPrima pagina

Sindaco Miglio, difendi San Severo dall’ennesimo scippo.

Apprendiamo dagli organi di stampa che si paventa una soppressionea partire dal 12 dicembre del treno regionale n.3567 in partenza nelle prime ore del mattino che collega San Severo a Foggia, e più precisamente della corsa delle ore sei e sedici, questo comporterà dei grossi disagi per oltre 80 cittadini sanseveresi che ogni giorno si recano al lavoro o a scuola ed usufruiscono da sempre del servizio, oltre ad un aggravio notevole per le spese, in quanto gli stessi utenti saranno costretti a recarsi a destinazione con i propri mezzi. Forza Nuova lamenta da parte delle ferrovie un declassamento ingiustificato per lo scalo sanseverese che per posizione geografica è uno snodo importantissimo per il territorio, questo infatti è l’ennesimo smacco se le voci dovessero essere confermate, non si contano infatti le innumerevoli fermate che sui treni a lunga percorrenza hanno visto San Severo perdere la fermata, diventando così solo scalo di transito. Quello che risulta però ancora più sconfortante è stata nel tempo la mancata presa di posizione delle istituzioni locali, amministrazione comunale in testa, per questo esortiamo il sindaco Miglio, che è anche presidente della provincia, a non tacere, e per una volta lo invitiamo a battersi per i suoi cittadini, visto che è stato votato anche per questo, ovvero fare gli interessi della collettività, i vertici delle ferrovie infatti non possono non tener conto degli appunti che le istituzioni muovono, sempre che queste abbiano la volontà politica di farlo. In mancanza di smentite ufficiali, sarà Forza Nuova con i suoi militanti a mettere in campo iniziative anche eclatanti per porre il problema al centro dell’interesse mediatico e della collettività.
M.C:

Altri articoli

Back to top button