Cronaca

SOGGETTI PERICOLOSI PER LA SICUREZZA PUBBLICA: RAFFICA DI AVVISI ORALI SUL PROMONTORIO DEL GARGANO

Nelle ultime settimane  gli Agenti della Polizia di Stato – Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Anticrimine della Questura di Foggia hanno continuatoacondurre un accurato studio del territorio del promontorio, sempre più spesso denunciato come luogo di spaccio e delinquenza organizzata e diffusa, che ha portato alla irrogazione da parte del Questore di numerose  misure di prevenzione, nella specie Avvisi Orali, nei confronti soggetti noti alle Forze dell’Ordine che risiedono nei comuni di Vieste, Manfredonia e Mattinata, comune recentemente sciolto per accertate infiltrazioni mafiose.

I destinatari degli Avvisi Orali sono 15 giovani tutti maggiorenni, che annoverano precedenti per reati contro il patrimonio e per la violazione della normativa sugli stupefacenti, sono stati ammoniti ed invitati dal Questore di Foggia a mutare condotta e ad osservare uno stile di vita rispettoso della legge, pena la proposizione nei loro confronti della più grave misura della Sorveglianza Speciale di P.S.

Questo è il significato della misura di prevenzione dell’Avviso Orale che consente alle autorità di pubblica sicurezza di procedere alla sottoposizione della più grave misura della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno, nel caso in cui il medesimo dovesse rendersi protagonista di altri fatti dello stesso genere o della commissione di ulteriori reati. Nei riguardi dei soggetti avvisati scatta, anche, un monitoraggio delle forze di polizia finalizzato alla verifica del loro comportamento.

Proseguono gliaccertamenti tesi alla applicazione di altre ed ulteriori misure  di prevenzione previste dal codice antimafia finalizzate alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica nell’intera provincia e nell’area garganica in particolare.

Foggia, 6 marzo 2019

Altri articoli

Back to top button