ComunicatiIn evidenza

Spada: “c’è il Fondo Impresa Femminile…ma l’Amministrazione Miglio è distratta e non se ne occupa”

Da maggio prende il via il Fondo impresa femminile che incentiva le donne ad avviare e rafforzare nuove attività per realizzare progetti innovativi nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

Se una libera professionista vuole costituire una nuova impresa, oppure l’impresa è stata costituita da meno di 12 mesi, si possono presentare progetti d’investimento fino a 250 mila euro. Il Fondo mette a disposizione un contributo a fondo perduto che varia in funzione della dimensione del progetto

Se invece si ha un’impresa attiva da più di 12 mesi, si possono presentare progetti d’investimento fino a 400 mila euro per sviluppare nuove attività o per ampliare attività esistenti. In questo caso, il Fondo prevede un mix di contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso zero, con una copertura fino all’80% delle spese ammissibili, per un massimo di 320 mila euro, da rimborsare in otto anni.

Compito dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessore alle Attività produttive sarebbe quello di promulgare questo incentivo del Ministero dello sviluppo economico che sostiene la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese guidate da donne attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

Chiedo, ancora una volta, se interessi alla nostra Amministrazione distratta e superficiale la crescita del territorio, dacché lo sviluppo passa anche per l’incentivazione di nuova e sana imprenditorialità. Se lo Stato garantisce un sostegno, perché l’amministrazione Miglio e in particolare l’assessore Carrabba non se ne occupano pubblicizzando questo importante fondo? Non sarebbe utile organizzare degli incontri per divulgare il progetto, chiarire eventuali dubbi e dare indicazioni?

Spero vivamente per il bene della nostra amata San Severo che l’Amministrazione si svegli dal profondo torpore e inizi a pensare al futuro di questa città.

Alessandra Spada Consigliera Comunale indipendente

Altri articoli

Back to top button