Comunicati

SPARI CONTRO POLIZIA A SAN SEVERO. ORA REAGIRE E METTERE A FERRO E FUOCO LA MAFIA

Quanto accaduto questa notte a San Severo, è l’ulteriore dimostrazione del fatto che in questa zona della Puglia la criminalità non teme lo Stato anzi, lo attacca e intende allontanarlo. Per Rossano Sasso Coordinatore Regionale Noi con Salvini Puglia “la regia occulta che sfrutta gli immigrati nel gran ghetto, che ne organizza le rivolte, che appicca il fuoco facendo morire 2 persone, è la stessa che questa notte ha sparato contro la polizia. A loro la nostra totale e umana vicinanza, sincera e non di circostanza. Se qualcuno al governo della regione e del Paese è troppo preso dalla crisi interna al Pd, sappia che in questo angolo di Puglia serve quanta più presenza possibile dello Stato, per annientare la mafia che strozza i commercianti, che gestisce i traffici illeciti compreso quello dell’immigrazione con il relativo sfruttamento, la mafia che uccide senza scrupoli. Per Primiano Calvo coordinatore provinciale di Noi con Salvini Foggia “i cittadini di San Severo hanno paura, non si sentono mai al sicuro e sono consapevoli del fatto che qui purtroppo l’anti-Stato è forte e presente, mentre lo Stato è debole e carente di mezzi e di uomini. La politica si svegli e si unisca al nostro grido di allarme: qui ci vuole il pugno duro ed il ripristino della legalità, contro chi gestisce il racket, lo spaccio, l’immigrazione clandestina”.

Rossano Sasso Coordinatore Regionale Noi con Salvini Puglia

Altri articoli

Back to top button