ComunicatiIn evidenza

SS 16: LA ‘GAZZETTA’ CONSEGNA AL SINDACO 4.000 FIRME

di MICHELE SALES e DESIO CRISTALLI

Questa mattina è stato consegnato a Palazzo Celestini il dossier contenente le circa QUATTROMILA FIRME che hanno sottoscritto la petizione popolare “MAI PIU’ MORTI SULLA STATALE 16”, lanciata in estate dalle nostre testate giornalistiche ((la GAZZETTA settimanale cartacea e la GAZZETTA quotidiana on line)). Tale importante petizione, è stata ritenuta necessaria all’indomani dell’ennesimo tragico incidente stradale che strappò alla vita il 44enne concittadino MATTEO FREGOLA. Il plico è stato consegnato a Palazzo di Città dal nostro editore-redattore MICHELE SALES, in qualità di organizzatore della petizione, dal dr. PIERO MINCHILLO, noto imprenditore con attività in Foggia ma residente a San Paolo di Civitate, che da oltre trent’anni percorre quotidianamente la Statale 16, e da Mons. GIOVANNI PISTILLO, Parroco di Santa Maria della Libera e San Sebastiano, in rappresentanza del mondo ecclesiastico sanseverese e diocesano.  La petizione popolare ha ottenuto un vistoso successo, pur se i sottoscrittori sarebbero potuti essere alcune migliaia in più, se non si fosse registrato uno scarsissimo interesse da parte della politica nostrana e del mondo dell’associazionismo territoriale. Anche in questa occasione, come in tutte le battaglie sociali promosse dalla nostra “Gazzetta”, abbiamo inteso sensibilizzare i cittadini senza ricorrere a propaganda attraverso sigle politiche e/o sindacali. Tantissimi sono stati i cittadini di San Severo e dei Comuni viciniori che hanno supportato la petizione. Il dossier con le circa 4.000 firme verrà ora consegnato a chi dovere dal primo cittadino FRANCESCO MIGLIO, il quale sin da subito si è impegnato a supporto della petizione, per far così pervenire direttamente sui tavoli istituzionali ((Prefettura di Foggia, ANAS, Ministero delle Infrastrutture e Presidenza del Consiglio dei Ministri)) il documento che contiene le seguenti richieste: 1) avvio immediato dei lavori per l’allargamento e l’ammodernamento del tratto della SS 16 tra San Severo ed il capoluogo provinciale; 2) pedaggio gratuito sul tratto autostradale A14 San Severo-Foggia in entrambe le direzioni; 3) riduzione della velocità mediante installazione di autovelox e dissuasori; 4) ingressi di strade minori, tratturi, aziende, stazioni di servizio e incroci meglio segnalati e illuminati; 5) chiusura al traffico pesante della SS 16 San Severo–Foggia con deviazione obbligatoria per tir ed autotreni sulla attigua “Autostrada A/14”; 6) servizio di controllo anti prostituzione sull’intero tratto stradale tra Foggia e San Severo e, se possibile, anche sulla San Severo-Termoli; 7) riduzione dei costi dei biglietti di treni e bus per gli under 18; 8) ogni altra azione ritenuta urgente e capace di arrestare o di limitare al massimo le morti sulla S.S.16

L’Editore, la Direzione e la Redazione de LA GAZZETTA DI SAN SEVERO ringraziano sentitamente tutti coloro che hanno sentito il dovere civico e morale di partecipare ad una importante crociata sociale, in particolar modo le migliaia di Lettori e Follower della nostra testata che con ogni mezzo hanno inteso suffragare la petizione popolare.

 

Altri articoli

Back to top button