ComunicatiPrima pagina

Stop al bullismo ed a ogni forma di violenza. Tolleranza zero!!!

Qualche giorno fa, come già denunciato non solo da noi ma da tanti altri cittadini e testate giornalistiche, 2 ragazzini, di cui uno con Sindrome dello spettro autistico, sono stati aggrediti nei pressi del teatro “G. Verdi”da un gruppo di bulli. L’ennesimo episodio deplorevole avvenuto nella nostra città che fa seguito a tanti altri episodi di violenza ai danni di bambini, famiglie ed anziani ormai all’ordine del giorno nel nostro territorio. Innanzitutto ci teniamo ad esprimere ancora una volta tutta la nostra solidarietà e vicinanza ai due ragazzi vittime di violenza e alle loro famiglie, auspicandoci che episodi del genere non accadono mai più. A tal proposito ribadiamo quanto già detto in altre occasioni, ovvero tolleranza zero nei confronti di questi soggetti poiché a distanza di mesi, forse anche anni, la situazione non è assolutamente cambiata anzi forse è anche peggiorata! Le famiglie sono timorose anche solo nel fare una passeggiata nelle vie cittadine, gli anziani e i ragazzini hanno paura di essere aggrediti e la nostra città vive in un costante clima di terrore che, giorno dopo giorno, cresce sempre di più! Lo ribadiamo ancora una volta, lo stiamo ripetendo da ormai troppo tempo e non ci fermeremo finché non arriveremo ad una svolta. La situazione non è cambiata ma dentro di noi confidiamo ancora in un cambiamento che ci permetta di poter uscire tranquillamente per le vie della nostra città. Non deve più accadere che i nostri bambini siano vittime di bullismo e di violenza, questo non è accettabile! Chiediamo alle Forze dell’Ordine di poter collaborare con loro nel contrasto alla criminalità e di poterci confrontare in modo tale da venir fuori da questa situazione! È la cittadinanza a chiederlo, da tanto troppo tempo! Chiediamo tutela e protezione per la nostra vita e per quella delle nostre famiglie, che non siano più costrette a vivere in questo clima di terrore continuo! Chiediamo tolleranza zero nei confronti di questi soggetti, di questi bulli, che vengano puniti ma allo stesso tempo seguiti e aiutati.
Chiediamo che tutti i luoghi ad alta frequentazione da parte di bambini, ragazzini e famiglie vengano presidiati dalle Forze dell’Ordine in modo tale da non dover più assistere a vili aggressioni senza poter far nulla se non rassegnarci a questa triste realtà! Chiediamo tutela, la nostra cittadinanza e il nostro territorio la meritano!

Francesco Mirando San Severo Siamo Noi

Altri articoli

Back to top button