ComunicatiPrima pagina

Sud In Testa prende forma: da oggi la partecipazione del Consigliere Regionale Dell’Erba e del Sindaco Potenza.

Sud In Testa, il network di persone, movimenti, associazioni e amministratori ispirato dall’europarlamentare On. Andrea Caroppo, prende forma anche con la partecipazione attiva del Consigliere Regionale, Presidente del Gruppo Misto, Paolo DellErba, e del Sindaco di Apricena, Antonio Potenza, annunciata questa mattina nel corso di una diretta Facebook dai tre.

«Siamo sempre di più a sognare un Sud che abbandona il ruolo di perenne periferia e decide di puntare sulla produttività e sullinnovazione, sul manifatturiero e sulla sua collocazione strategica nel Mediterraneo. La sfida della ricostruzione post Covid e del Next Generation EU col Recovery Fund ora impongono visione, programmazione e una progettazione di sistema che abbia un effetto realmente moltiplicatore per la Puglia. Servono idee nuove e coraggiose» ha commentato l’On. Caroppo.

Dal canto suo, il consigliere regionale capogruppo del “Misto” alla Regione Puglia Paolo DellErba, ha commentato: «Abbiamo risorse eccezionali, capacità organizzative, ma soprattutto tanta buona volontà. La Puglia può e deve svolgere un ruolo importante, centrale, per la ripresa dell’intero Paese. Con Sud in Testa contiamo di aggregare sempre più persone e idee per creare opportunità che si possano concretizzare a beneficio del nostro territorio».

Infine, il Sindaco di Apricena, Antonio Potenza ha sottolineato: «I comuni, soprattutto quelli più piccoli del Sud Italia, sono stati per troppo tempo emarginati dalla politica di sviluppo economico del nostro Paese. Eppure sono il perno attorno al quale si è edificata la Nazione. Abbiamo bisogno di maggiore autonomia e strumenti anche per evitare lo svuotamento di comunità che hanno una storia millenaria».

Sono tanti gli amministratori comunali, anche di diversa appartenenza politica, che si stanno avvicinando a questa rete di idee, opportunità, relazioni sociali e culturali che offre un nuovo modo di stare insieme e di lavorare uniti per un Sud più consapevole, più propositivo, più forte.

Altri articoli

Back to top button