Prima paginaSport

SUL LAGO DI VARANO SI È CONCLUSO IL CAMPIONATO MONDIALE DI MOTOSURF & HYDROFLY.

Oggi 14 novembre si è concluso il Campionato Italiano di Motosurf & Hydrofly.
I vincitori: primo classificato (Cat. Pro jet surf) Cerveny Petr; secondo classificato Mihulka Oleg; terzo classificato, Lafazan Eugenio.
Amatoriale (Cat. jet surf): primo classificato Novotny Matyas; secondo Berlin Matteo e terzo Oxy Bazhytska.
La competizione sportiva, aperta al pubblico, nel rispetto delle normative anti Covid-19, è iniziata ieri ed è terminata con l’ultima tappa sul lago di Varano, precisamente località San Nicola Imbuti (ex idroscalo Ivo Monti).
Si è trattato di un appuntamento molto importante con lo scopo di far conoscere le bellezze ed i prodotti tipici del nostro territorio, al di là della semplice gara antagonistica.
Grande si è rivelata la soddisfazione per gli organizzatori Cristian STEFANIA e Domenico FANIA, dell’Associazione Surf Boom, in quanto un tale evento dalla portata nazionale è riuscito a coinvolgere, nella nostra provincia, anche team tedeschi e della Repubblica Ceca.
Un ringraziamento particolare va all’agenzia One Eventi di San Severo ed a Stefano MONTEDORO per l’impegno ed il supporto necessari al raggiungimento competitivo.
Uno speciale ringraziamento inoltre alla Regione Puglia; al Presidente Emiliano; al Vicepresidente ed Assessore allo Sport Raffaele PIEMONTESE ed al Presidente del Parco Nazionale del Gargano, Pasquale PAZIENZA.
Si rammenta che l’evento, promosso dalla Federazione Nazionale Motosurf, affiliata Coni, è stato oganizzato dall’Associazione Sportiva SURFBOOM, coadiuvata dall’Agenzia One Eventi e da tutti i partners istituzionali legati al Lago di Varano, e più in generale al Gargano come: Regione Puglia, Parco del Gargano, Gal Gargano e Comune di Cagnano.
Le tappe precedenti si sono svolte presso i palcoscenici lagunari italiani più caratteristici, tra cui il lago del Salto (RI) ed il lago di Como (Cernobbio).
Il lago di Varano si è reso dunque protagonista nell’ospitare un evento dalla portata altisonante, indirizzato verso lo sviluppo ecosostenibile.
L’importante appuntamento ha permesso inoltre di promuovere l’attività ittica del territorio lagunare e dell’intero Parco Nazionale del Gargano, quale attrazione per i turisti e gli sportivi accorsi da ogni parte in vista della competizione sportiva.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button