Prima paginaSport

Tennis: T.C. IVAN LENDL Vico del Gargano campione regionale

RIBALTA 3-0 dell’andata contro il T.C. MONTERONI

Una delle più belle pagine di sport Vichese.

Quando si cerca un “eroe”, bisogna partire dalla cosa di cui ogni eroe ha bisogno: un “cattivo”.
Per questo cercando il nostro eroe “i nostri giocatori”, abbiamo creato un “mostro”, Monteroni Lecce..
Se a questo aggiungiamo che, a seguito della gara di andata, il sito della Federazione Italiana Tennis recitava “Il Monteroni Lecce con il 3 a 0 della gara di andata mette una seria ipoteca sulla finale regionale..”, tutto sembrava pregiudicato.
Con questo spirito, dopo la sonora sconfitta patita a Lecce, i nostri eroi sono scesi determinati in campo e per l’occasione in formazione titolare con il Maestro Granieri e Maurizio Mongelli entrambi autori di quella che, per il circolo vichese e per le più belle pagine di sport da raccontare si è trasformata in un’impresa!
Prima di raccontare le gesta degli eroi di casa, vogliamo elogiare gli atleti del Monteroni Lecce, nella fattispecie Sergio Schirinzi numero 1 e Sergio Mortella numero 2 della compagine avversaria, persone corrette e avversari degni con i quali è stato un onore aver dato vita a questa 2 giorni di grande tennis!
Brevemente vogliamo raccontare che poco prima dell’incontro Don Gabriele ha ricordato, con parole toccanti, l’Avv. Marco Maria Granieri cui è intitolato l’impianto sportivo nel tredicesimo anno dalla sua prematura dipartita alla presenza di addetti ai lavori, curiosi e tifosi a vario titolo, venuti da Peschici, Vieste, Cagnano, Carpino e non ultimo Vico per supportare i nostri atleti e sospingerli verso la remuntada..! A seguire il Vice Sindaco del comune di Vico del Gargano l’Avv. Raffaele Sciscio, portando i saluti del Sindaco Dott. Michele Sementino ha fatto gli onori di casa, donando alle 2 squadre delle targhe ricordo della finale regionale e del prezioso materiale su San Valentino patrono del Comune garganico.
Terminate le cerimonie è giunto il momento di raccontare le gesta sportive ricordando che i 2 singolaristi leccesi, prima della finale, risultavano ancora imbattuti sia nella fase provinciale che regionale.
Dopo il sorteggio da parte del giudice arbitro federale, vanno in campo il numero 2 vichese Maurizio Mongelli, contro il numero 2 Leccese Sergio Mortella; pronti via è un eccellente e centrato Mongelli Maurizio a suo agio sull’erba di casa, non lascia scampo all’avversario regalando con un duplice 6/1 il primo punto al Vico che inizia una progressiva rimonta.
A seguire è la volta dei numeri 1, Granieri Bruno vs Sergio Schirinzi: il primo set è combattutissimo, Granieri getta alle ortiche ben 5 set point e finisce per perdere il primo parziale al tie-break.. Il sogno si allontana, il pubblico di casa è ammutolito.. Ma è proprio nelle difficoltà maggiori che si vedono gli atleti che fanno la differenza e così è stato. Il Maestro risorge e chiudi a suo favore il secondo parziale per 6/0 infiammando il numeroso pubblico garganico. Si va al tie break e ancora una volta, Granieri è implacabile e chiude il tie- break decisivo per 10 a 2 nella bolgia e nel delirio vichese che ora sul 3 a 2 complessivo ci crede..!
Come da regolamento 20 minuti di pausa e le squadre comunicano i nominativi dei doppisti: per i nostri colori Granieri e Mongelli vs Mortella e Quarta. Inizia il match e non c’è storia.. Il collaudato duo vichese si impone agevolmente con il punteggio di 6/1 6/4. A questo punto l’agognata rimonta è realtà, siamo 3 a 3.
Ora, manca solo un passo per il titolo regionale.
Da regolamento, non c’è riposo per l’incontro di spareggio così dopo un breve consulto con i capitani delle rispettive squadre, il Vico scende in campo ancora con Granieri e Mongelli ed il Lecce con il proprio numero 1 e 2,quindi in formazione tipo per decidere chi alzerà al cielo l’ambito trofeo.
Il primo combattuto ed importante parziale va in cascina per i vichesi per 6/3. Nel secondo set la strada sembra in discesa per gli eroi di casa sospinti dai propri tifosi rinvigoriti dalle prestazioni di Mongelli e Granieri, difatti vanno avanti per 4 a 0, ma qui succede di tutto.. Su uno scambio combattutissimo, il Lecce sembra aver conquistato ormai il punto, ma Granieri non molla ed insegue una palla disperata riuscendo nell’impresa di portare il punto a casa, ma non il game quindi si va sul 4 a 1. Nell’occasione però cade rovinosamente battendo con la caviglia sinistra contro il muro perimetrale. Il gioco viene sospeso per qualche minuto, Granieri zoppica, ha la caviglia gonfia, gli avversari ci credono, ma i vichesi non mollano e stringendo i denti vanno avanti. Un ottimo Mongelli, per gli ultimi game moltiplica i suoi sforzi spostandosi a rete e tagliando diagonali incredibili. Granieri su un solo piede riesce a portare a casa comunque dei punti decisivi. Alle 15 00, arriva l’ultimo atto con il primo Champioship point per il TC Ivan Lendl che scrive una delle più belle pagine di questo sport a livello regionale. Invasione di campo dei tifosi che hanno abbracciato i loro beniamini e gioia contagiosa tra tutti.
A questo punto non resta che ringraziare ogni singolo componente di questo fantastico gruppo che tra fase provinciale e regionale ha dato il proprio fattivo contributo a questo prestigioso traguardo: Antonio Capolongo, Emanuel Iacovone, Stefano Biscotti e Fabio Trotta.
Ringraziamo anche gli sponsor che hanno creduto in noi nelle ultime stagioni quali: Studio Osteon del dott. Capolongo Antonio e Vetreria Trotta entrambi di Vico del Gargano, l’Angolo Antico di Elia e Lorena e Ranieri Assicuratori entrambi di Peschici.

Altri articoli

Back to top button