CronacaIn evidenza

Termoli: una 37enne sanseverese ruba occhiali da 250 euro e picchia la titolare. Arrestata

Rapina in centro a Termoli: ruba occhiali da 250 euro e picchia la titolare, arrestata 37enne

I carabinieri hanno acciuffato una donna di San Severo, già con precedenti di polizia. Ferita in modo lieve la negoziante

Ha messo nella borsa un paio di occhiali da sole da 250 euro e ha provato ad andarsene ma la proprietaria del negozio di ottica se n’è accorta e ha tentato di bloccarla. Lei però le si è avventata contro picchiandola.

La rapina con tanto di aggressione è avvenuta nel tardo pomeriggio di giovedì scorso 30 giugno in pieno centro a Termoli e si è conclusa con l’arresto di una 37enne di San Severo con precedenti di polizia. È stata una telefonata al 112 a far partire la pattuglia dei Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Termoli in un’ottica del centro termolese.

Quando i Carabinieri sono arrivati la rapinatrice stava tentando di scappare a piedi mentre la titolare del negozio e alcuni passanti provavano a fermarla. Solo pochi minuti prima la 37enne era entrata nel negozio e si era impossessata di un paio di occhiali da sole nascondendoli nella borsa per poi uscire. Quando ha visto che la proprietà se n’era accorta, non ha esitato ad aggredirla, tant’è che la vittima ha avuto bisogno di essere visitata e medicata dal 118 giunto sul posto poco dopo, anche se per fortuna la donna non ha subito lesioni gravi.

I carabinieri hanno fermato la donna e recuperato la refurtiva dal valore di circa 250 euro. In seguito agli accertamenti la 37enne è stata arrestata e trasferita ai domiciliari in attesa delle disposizioni della Procura della Repubblica di Larino. La successiva udienza davanti al giudice per le indagini preliminari ha portato alla convalida dell’arresto e all’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, come richiesto dal pubblico ministero.

“L’operato dei militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Termoli – si legge in una nota dell’Arma – dimostra, ancora una volta, la fondamentale importanza della presenza costante ed attenta dell’Arma sul territorio nonché della sinergia con la cittadinanza che, come nel caso di specie, ha permesso di assicurare alla giustizia l’autrice della grave condotta delittuosa anche grazie alla tempestiva segnalazione fatta da un privato alle Forze dell’Ordine. L’attività di controllo del territorio, nell’ambito delle più ampie direttive impartite dal Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso, proseguirà senza soluzione di continuità anche nell’immediato futuro, col prioritario obiettivo di garantire il massimo livello di sicurezza possibile sul territorio”.

(fonte primonumero)

Altri articoli

Back to top button