ComunicatiPrima pagina

TERRE D’ESTATE, IL NUOVO SINGOLO DI ROBERTA PALUMBO CHE SA DI SOLE E SUDAMERICA

Solare e spensierato, dalle tinte tenui, Terre d’estate è il nuovo singolo di Roberta Palumbo, interprete di tradizione e canzone d’autore che con questo nuovo progetto suggella la sua collaborazione con la terra di Calabria, accogliendo l’estate a braccia aperte.
Nato per regalare un sorriso dopo i lunghi mesi di ritiro dovuti alla pandemia, il singolo vede la scrittura nel testo e nella musica, l’arrangiamento e la produzione del M° Domenico Sellaro, e propone un sound in equilibrio tra musica tradizionale brasiliana e jazz, che gode dei calibrati toni vocali di Roberta Palumbo, artista che si conferma eclettica ed aperta a nuovi generi, capace di mettersi in discussione senza mai tradire le aspettative del suo pubblico, spiega Sellaro.

Sullo sfondo l’inverno della pandemia, i canti dal balcone, la noia e la voglia di cambiare, insieme agli accesi problemi quotidiani. Un rimedio per non impazzire la musica, che ancora una volta libera energie e positività, capaci di coinvolgere l’ascoltatore col tocco vellutato delle sonorità sudamericane.

A sostenere la voce dell’interprete apricenese la chitarra dello stesso Sellaro, le ricche percussioni (ben otto) di Gabriele Pappaletto, legate alla tradizione brasiliana, il basso brasilianista di Pino Delfino e il sax di Emanuela Timpano, che conferisce al brano raffinate atmosfere jazz.
Cori, mixaggio ed editing del M. Delia Russo, voce del New Wave Duo, realtà calabrese molto importante nel panorama della musica brasiliana in Italia.
Preceduto da Nata nel sole, canzone di denuncia delle grandi contraddizioni del Sud, scritta da Guerrisi e Sellaro, Terre d’estate sorride alla bella stagione e alla voglia di rinascere e ripartire che attraversa il Bel Paese ed il mondo intero, come nei versi: Terre d’estate/ dimenticate/ giorni che non tramontano mai./ Luoghi, colori/ feste, sapori/ storie tra fantasia e realtà/, con fiducia nella vita e nel futuro, alla ricerca di tenerezza ed umanità, a contatto con la natura.
Un brano da ascoltare tutto d’un fiato, figlio della migliore canzone d’autore italiana, che lontano da mode e facili cliché contribuisce a tracciare il percorso dell’interprete pugliese.
Pubblicato sul canale YouTube di Roberta Palumbo al link
Terre d’estate verrà presto lanciato su tutte le piattaforme digitali.
Di seguito il testo del brano

TERRE D’ESTATE – Roberta Palumbo

Testo e musica di Domenico Sellaro

Un inverno a cantare sopra un balcone,

poi la sera abbracciata al termosifone,

pigiamone, pantofole e televisione

sono stanca, che noia, amore portami via da qui.

Le bollette, la tari, la spazzatura,

te lo dico son proprio una gran iattura,

qui ci vuole un rimedio per non impazzire,

chiudo gli occhi e la voglia di estate mi assale.

Ritornello

Terre d’estate

dimenticate,

giorni che non tramontano mai.

Luoghi, colori,

feste, sapori,

storie tra fantasia e realtà.

Passeggiare tra i pensieri di sfuggita e scanzonata,

camminare tra le ore senza età.

Respirare i miei ricordi nelle spiagge solitarie,

ritrovare la passione sotto l’ombrellone.

Terre d’estate

dimenticate,

giorni che non tramontano mai.

Luoghi, colori,

feste, sapori,

storie tra fantasia e realtà.

Perché un anno senza estate

è una vita senza amore,

e senza amore proprio non ci posso star.

E se cerchi la magia

prima o poi arriverà ma alla fine di un’estate

come un sogno sparirà.

Ritornello

Terre d’estate

dimenticate

giorni che non tramontano mai.

Luoghi, colori,

feste, sapori,

storie tra fantasia e realtà.

Altri articoli

Back to top button