EventiPrima pagina

Torna il Campus di Rodi Garganico. Dal 4 al 12 settembre concerti, masterclass e il ‘Rodi Jazz Fest’ per festeggiare i 40 anni della sede garganica del Conservatorio.

La sede di Rodi Garganico del Conservatorio di Musica ‘Umberto Giordano’ da sabato 4 a domenica 12 settembre tornerà ad ospitare il Campus, l’iniziativa inaugurata nel 2018 che vede il coinvolgimento degli studenti della sede centrale e di quelli della sezione staccata in una settimana di prove e concerti dell’Orchestra giovanile.Dopo lo stop forzato dell’anno scorso, la sede garganica festeggerà un importante compleanno – 40 anni di vita – con concerti di straordinaria varietà (dal pianoforte storico, agli ensemble cameristici, dall’Orchestra di Fiati, all’ensemble di percussioni, dagli strumenti a pizzico al recital lirico), il ritorno dell’esclusiva rassegna ‘Rodi Jazz Fest’ e una serie di masterclass.

Il Campus – spiega il Direttore del Conservatorio, il Maestro Francesco Montaruliè nato dall’esigenza di mettere in contatto gli studenti della sede centrale di Foggia con quelli della sezione di Rodi Garganico. Un’idea semplice ma talmente efficace da creare un grande consenso fra gli studenti che vi hanno partecipato la prima volta nel 2018. Una quarantina di allievi delle orchestre giovanili delle due sedi, a cui il Conservatorio garantisce ospitalità alberghiera, musicalmente plasmate dalle sapienti bacchette dei due docenti di esercitazioni orchestrali, e dalla qualità dei docenti tutor, nella concertazione ed esecuzione di brani del repertorio sinfonico orchestrale. Dall’anno successivo il Campus ha acquisito in dote una serie di manifestazioni aggiuntive, tanto da trasformarsi in una vera e propria rassegna concertistica che fa da formidabile contorno all’idea originale”.

 

“Quest’anno – conclude – oltre ai concerti dell’orchestra giovanile, dell’orchestra di fiati e di altri sei concerti di studenti ed allievi, si integra nel Campus Rodi anche il Rodi Jazz Fest, con una giornata interamente dedicata al dipartimento Jazz della sezione staccata, grazie alla sponsorizzazione dell’Ente Parco del Gargano. Anche la Regione Puglia appoggia la manifestazione, contribuendo alla realizzazione del concerto finale dell’orchestra giovanile”.

Il Campus Rodi 2021 riprende il filo di una rinascita artistica e musicale che non rappresenta solo l’uscita dall’emergenza pandemica – evidenzia il M° Francesco Mastromatteo, fiduciario sezione di Rodi Garganicoma l’affermazione di un percorso educativo e culturale di primo piano che riguarda tutto il Gargano. La sede di Rodi Garganico, infatti, è il punto di riferimento educativo di quest’area della Capitanata, università musicale e motore culturale del territorio. I giorni a Rodi, impiegati tra studio, prove, concerti, diventano scambio di vita e di arte tra i giovani musicisti, che imparano a condividere le conoscenze in una sana e naturale competizione creativa, crescendo nella loro formazione musicale e ricchezza umana in quella straordinaria palestra di vita che è l’orchestra: una collettività al servizio di Idee Creatrici”.

Il filo conduttore di questa edizione sarà il rapporto tra Musica e Natura, che, nello scenario garganico, trova la sua collocazione ideale (in particolare il 5 ci sarà un concerto in Foresta Umbra, mentre l’11 e il12 settembre saranno autentiche immersioni nella natura con‘Il Carnevale degli Animali’ di Camille Saint Saëns e ‘Pierino e il Lupo’ di Sergey Prokofiev).

La ripresa dell’Arte sul Gargano – continua Mastromatteo – non poteva essere che questo: riannodare i fili, troppo spesso spezzati, che legano la Musica, maestra di Poesia e di Libertà, i Giovani che in essa formano la propria anima, e la Natura che ci accoglie tutti e che chiede ora più che mai il nostro rispetto e la nostra dedizione assoluta. Natura, fonte di Vita materiale e immateriale, Vita di cui i suoni costituiscono l’anima. Ecco, dunque, cosa rappresentano il Campus Rodi 2021e l’operato della sezione di Rodi Garganico: il luogo dove le nuove generazioni, nelle fatiche e nelle gioie dell’Arte, regalano alla Natura Creatrice, un’Anima di Suoni”.

Dal 7 all’11 settembre, inoltre, sulla pagina fb del Conservatorio e in diretta dalla sede di Rodi Garganico a partire dalle ore 18.00 andrà in onda ‘Fuori Campus’, il talk di approfondimento curato dalla Warning Filmche mostrerà il dietro le quinte di prove e concerti, ma anche la vita all’interno del Campus. I concerti del 10 e dell’11 settembre saranno trasmessi in diretta streaming sulla piattaforma LiveGo.

Per assistere ai concerti è necessaria la prenotazione dei posti telefonando al numero0884.966580 e si ricorda che l’accesso sarà consentito soltanto a chi è in possesso della certificazione verde Covid-19.

Sono previsti accrediti stampa per i giornalisti.

Altri articoli

Back to top button