ComunicatiPrima pagina

TORREMAGGIORE: CHI PRIMA NON PENSA DOPO SOSPIRA – DILETTANTI ALLO SBARAGLIO

Le dichiarazioni mendaci, in un momento di estrema delicatezza sia sul piano psicologico che su quello economico, portano solo ad alimentare l’odio e la violenza generalizzata. L’art. 21 della Costituzione tutela la libertà di pensiero, ma da qui ad utilizzare una riflessione come “capro espiatorio” per additarci come “I COLPEVOLI” oltre ad essere errato, è frutto di una comunicazione sbagliata e volta a screditare allorquando non si riesce ad emergere come si dovrebbe. A tal proposito, avvaloriamo la nostra tesi, riportando le dichiarazioni del Prefetto Grassi alla redazione di FoggiaToday:” I mercati rionali non si terranno fino a quando non subentrerà un orientamento diverso. Tant’è che ieri ho fatto revocare l’ordinanza a Torremaggiore”; Fino a quando non ci sarà un contrordine dal Governo e dalla Regione Puglia, la Prefettura manterrà la stessa rigida posizione.” Per quanto dichiarato pretendiamo delle scuse, auspicando che tali situazioni non si verifichino in futuro, in quanto la clemenza posta in essere in questa situazione non si ripeterà, querelando qualsiasi forma di diffamazione. Nietzsche asseriva :”Si sbaglierà di rado se si ricondurranno le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all’abitudine e quelle meschine alla paura”.

Fratelli d’Italia Torremaggiore

Altri articoli

Back to top button