ComunicatiPrima pagina

TORREMAGGIORE.70°ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI LAVACCA E LAMEDICA

È iniziata ieri una grande ed importante Manifestazione che ha voluto commemorare due concittadini che persero la vita 70 anni fa, il 29 Novembre del 1949.

Nella splendida cornice del Teatro Comunale “Luigi Rossi” di Torremaggiore, durante la mattinata si è celebrata, alle ore 9,30, una Cerimonia commemorativa presso il monumento “Lavacca e Lamedica”.
Alle 10,30 invece, all’interno del Teatro “Rossi”, dopo una lezione monotematica del prof. Michele MARINELLI agli studenti dell’Isiss Fiani-Leccisotti, è stato proiettato, in anteprima, il cortometraggio “Lavacca e Lamedica: storia di un eccidio”.
Alle ore 19,00 si è tenuto l’evento
“I FATTI DI TORREMAGGIORE. UNA DOLOROSA FATALITA’ DI SANGUE”, sempre nel Teatro “Rossi”, con un dibattito e la proiezione ufficiale del Cortometraggio realizzato dalla FILM STUDIO di due straordinari Videomarks locali, Aurelio Ercole LARICCIA e Nicola LAMEDICA.
Si è trattato di un lavoro di collaborazione che ha visti impegnati il Regista Paolo DI CAPUA, già noto per personali e locali realizzazioni commediografe sulle opere di Edoardo DE FILIPPO, coadiuvato dalla sua Compagnia Teatrale “IL BAFFO”, un gruppo unito dalla passione della recitazione e che in quest’ultima fatica ha dato prova della sua completa dedizione al mondo teatrale.
La serata è stata moderata dal bravissimo Geppe INSERRA, giornalista, blogger ed esperto di cinematografia.

Dopo un esordio, scandito dalla proiezione del video realizzato dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, sono partiti i saluti istituzionali del
Sindaco Emilio DI PUMPO
e della Senatrice Gisella NATURALE che, anche in questa occasione, ha manifestato il suo interesse ed amore per la propria Cittadina.
Michele MARINELLI, ex docente di filosofia, storico ed ex sindaco di Torremaggiore, ha intrattenuto i presenti con una profonda disquisizione sulle lotte bracciantili nella Capitanata degli anni ’50, seguito da un’attenta disamina da parte di Gianni SARDARO, ricercatore IPSAIC.
La parola poi è passata a Franco FRACASSI, giornalista d’inchiesta, documentarista e fotoreporter, che ha suscitato profonda attenzione con il suo intervento sul tema.

Infine la Presentazione del Cortometraggio: “LAVACCA E LAMEDICA: STORIA DI UN
ECCIDIO”, con gli interventi del
Sindaco Emilio DI PUMPO, Aurelio Ercole LARICCIA, in rappresentanza anche di Nicola LAMEDICA e della FILM STUDIO e del Regista Paolo DI CAPUA, il quale ha ritirato un Riconoscimento di Merito dedicato al suo lavoro ed a quello della Compagnia Teatrale “IL BAFFO”.
Un altro Riconoscimento per il vivo contributo è andato al Dr. Matteo MAROLLA.
Un Premio alla Scrittura infine all’autrice dei testi (E. Ciavarella), doppiati egregiamente dalla UVOICES, casa di Doppiaggio romana.

Le richieste di partecipazione sono andate oltre ogni aspettativa, tanto che, per esaudirle, l’Amministrazione di Torremaggiore, ha dovuto provvedere ad organizzare più repliche, sia durante la stessa serata di ieri con una terza alle ore 21,00 circa, che nella giornata di oggi, precisamente alle ore 10,30 per le Scuole Medie, alle 19,00, le 20,00 ed alle 21,00.

Per l’occasione e per garantire un’equa distribuzione di inviti gratuiti, l’Ufficio Cultura e la Biblioteca hanno lavorato alacremente, mettendosi a disposizione per il ritiro di inviti cartacei, stampati in numero
davvero considerevole…

Si precisa che il corto, commissionato dal Comune di Torremaggiore, oltre alla fattiva collaborazione dei due Videomakers ed al Regista, ha potuto contare su un audio eccellente (cosa di non poco conto in un filmato), realizzato da Paolo IAMMARRONE, supportato da un’attenta selezione musicale che ha completato l’opera, con un ulteriore dono di qualità e come forse solo il tocco magico di una donna a volte riesce… in questo caso Katia VALENTE.
Infine hanno collaborato un giovane fotografo di scena, Alessandro RUSSI; Angelica MANNA, quale assistente di scena e Giovanni NEVINO si è occupato degli effetti speciali.

Tommaso IPPEDICO ha interpretato la parte di Giuseppe LAMEDICA, mentre Giuseppe RUSSO quella di Antonio LAVACCA. Salvatore DI IANNI la parte di Nicola LAMEDICA. Miriam INSOGNA è stata la scenografa e Michela COPPOLA, la truccatrice scenica.

Si ringraziano:
il Comune di Torremaggiore;
l’avv. Pasquale SOLDANO che ha fornito la propria testimonianza ed il materiale indispensabile per lo sviluppo della trama; il dott. Matteo MAROLLA e Raffaele RUSSO per le testimonianze audiovisive; Orazio GAROFALO, Proprietario ed Amministratore Unico delle Cantine “Il Sangue di Puglia”, per aver messo gentilmente a disposizione il proprio stabile e l’intero caseggiato per le riprese, e Roberto e Leonardo DE CESARE per l’accoglienza presso alcune zone limitrofe alla loro Azienda.

DUE UOMINI che hanno SACRIFICATO LA LORO VITA per DIFENDERE non solo i propri DIRITTI, ma quelli di TUTTI I LAVORATORI.
Un’Amministrazione attenta quella di Torremaggiore ed una Cittadinanza Unita,
affinché
NON LI SI DIMENTICHI.

ANTONIO LAVACCA E GIUSEPPE LAMEDICA.

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button