ComunicatiPrima pagina

Tragedia funivia Stresa-Mottarone: non ci sono danni cerebrali per Eytan, il bimbo sopravvissuto.

Il piccolo Eýtan, il bimbo di 5 anni unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone, non ha riportato danni cerebrali.
La risonanza magnetica, effettuata nel pomeriggio di ieri, ha escluso lesioni neurologiche. Eýtan resta comunque ricoverato in rianimazione, intubato e sedato, in prognosi riservata. I medici, che mostrano un cauto ottimismo, proveranno lentamente a svegliarlo.

“Sono appena uscito dall’ospedale Regina Margherita. Le condizioni del piccolo Eytan ci danno tanta speranza. Non ci sono danni cerebrali, né agli organi interni.Oggi, insieme all’Ambasciatore di Israele in Italia, ho cercato di trasmettere tutto l’affetto del Piemonte ai nonni e alla zia di questo bimbo sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone. Eytan in ebraico significa “forte”. E in questo momento così buio, la tua forza è per noi luce. Siamo tutti con te Eytan” – le parole del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio-.
Una speranza che nutre l’Italia intera, abbracciando il piccolo Eýtan che sta combattendo la tua battaglia per la vita.

Altri articoli

Back to top button