ComunicatiPrima pagina

Trattato con successo dall’equipe di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza un raro caso di un paziente di 21 anni.

🏥 Trattato con successo dall’equipe di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza un raro caso di un paziente di 21 anni.

🧠 Il ragazzo presentava un aneurisma nel tratto terminale dell’arteria carotide intracranica associato ad una fenestrazione – un’anomalia congenita – dell’arteria comunicante anteriore. Un caso clinico molto raro. 🗃️ In letteratura, infatti, sono registrati solamente 13 casi in cui entrambe le anomalie compaiono nei pazienti ben distinte, ma molto vicine tra loro.

👨🏻‍⚕️ «L’aneurisma – ha spiegato Francesco Florio, medico responsabile dell’Unità di Radiologia Interventistica dell’Ospedale di San Pio – era collocato in una sede anatomicamente inaccessibile e rendeva impossibile il trattamento chirurgico tradizionale. Il paziente presentava, inoltre, delle irregolarità di decorso delle arterie che rendevano particolarmente difficile l’approccio endovascolare».

🥼 L’intervento è stato eseguito dai radiologi interventisti Francesco Florio, Vincenzo Strizzi e Giovanni Ciccarese e dall’anestesista Aldo Manuali, in collaborazione con i reparti di Neurochirurgia e Rianimazione 2.

🩸 Nei pressi dell’aneurisma è stato collocato uno stent a diversione di flusso, posizionato per via endovascolare a partire dall’arteria femorale. Il “flow diverter stent” permetterà al flusso ematico di scorrere solamente nell’arteria e di non giungere sino all’aneurisma, che pian piano andrà a trombizzarsi.

🩺 «In Radiologia Interventistica – conclude Florio – grazie alle tecniche mini invasive è possibile trattare, ad esempio, un aneurisma cerebrale con ricovero di pochi giorni o ernie discali senza ospedalizzazione. È un grande vantaggio soprattutto in questo difficile periodo di emergenza sanitaria in cui poter trattare numerose patologie, senza o con minima degenza ospedaliera, appare fra gli obiettivi prioritari della sanità».

Altri articoli

Back to top button