EventiIn evidenza

“TRATTURO REGIO L’AQUILA-FOGGIA”: TAVOLO DI LAVORO A FATTORIA ROVELLO DI SAN PAOLO DI CIVITATE

Confermato per lunedì 4 ottobre il tavolo di lavoro riguardante il “Tratturo Regio L’AquilaFoggia” e la relativa valorizzazione territoriale.
Tante le associazioni, le aziende e i consorzi, insieme ai rappresentanti dei 6 Comuni interessati (Chieuti, Serracapriola, San Paolo di Civitate, Torremaggiore, San Severo e Foggia) che parteciperanno all’iniziativa: fondamentale il lavoro di intesa svolto da AssoPro Parco dei Tratturi e Fernando Longo di Fattoria Rovello, coadiuvato da Luigi Zampino.
L’ incontro vedrà i funzionari della Regione Puglia e i referenti delle università di Bari e di Foggia interagire con gli aderenti ad AssoPro Parco dei Tratturi ed ogni altra categoria partecipante all’incontro presso la caratteristica cornice di FATTORIA ROVELLO: “Azienda Agrituristica, Masseria Didattica e Fattoria Sociale ” di San Paolo di Civitate (Fg).
L’obiettivo è quello di approfondire il tema e raccogliere tutte le indicazioni utili per contribuire alla redazione del “Documento Regionale di Valorizzazione dei Tratturi di Puglia (DRV)”, in corso di definizione a cura del Gruppo di lavoro tecnico-scientifico della Regione.
Il DRV stabilirà le Linee guida per la valorizzazione dei tratturi, su cui i Comuni potranno basarsi per lo sviluppo dei “Piani Locali di Valorizzazione” di competenza, considerando i diversi contesti territoriali e paesaggistici, come le caratteristiche naturali, ecologiche, storiche, archeologiche e culturali di ognuno di essi e le specificità che ne derivano.
Il tavolo rientra tra gli incontri previsti per dar vita al dialogo tra il Gruppo di Lavoro della Regione e gli enti istituzionali, le associazioni ed i cittadini interessati dall’obiettivo, come contemplato dalla “Legge sulla Partecipazione”. Sentiero erboso e nettamente largo, creatosi per il passaggio delle greggi e degli armenti, il tratturo può essere arborato, pietroso oppure in terra battuta, e ha costituito nella storia percorso fondamentale per la transumanza di mandrie e greggi, come dall’Abruzzo al Tavoliere delle Puglie.
Tra gli italiani il “Regio Tratturo L’Aquila-Foggia” si distingue per importanza ed estensione con i suoi 244 Km. Utilizzato sin dal VII sec. a.C., rientra tra le cinque tratte principali che presero il nome di «regi tratturi» o «tratturi alfonsini», grazie al re Alfonso V d’Aragona, che nel 1447 li regolamentò; istituita la regia dogana della mena delle pecore di Puglia per la riscossione dei pedaggi, ebbe sede prima a Lucera e poi a Foggia.
Un mondo, quello della transumanza, che vede il tramonto a partire dagli anni ‘60, insieme alle sue strade, negli ultimi decenni riconvertite in percorsi storico – culturali.
Il Tratturo Regio può costituire allora volano di sviluppo per i Comuni dell’ entroterra, con i paesaggi tratturali e il turismo lento ed esperienziale che la sua riattivazione incentiverebbe, anche grazie a piste ciclabili e pedonali.
Un confronto prezioso a FATTORIA ROVELLO di San Paolo di Civitate, che si conferma ancora una volta fucina di idee e concrete iniziative di valorizzazione territoriale.

Altri articoli

Back to top button