CronacaIn evidenza

TRICARICO: “L’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO SI FARÀ, IL COMUNE HA PERSO AL CONSIGLIO DI STATO”

“ORA RESTA L’UNICO PARACADUTE PROPOSTO DA CITTÀ CIVILE: LA COMMISSIONE PERMANENTE DI CONTROLLO.”

Abbiamo cercato in tutti i modi di evitare la costruzione dell’impianto di compostaggio presso l’ex Safab.

Purtroppo il Consiglio di Stato ha dato nuovamente torto al Comune e quindi potranno iniziare i lavori.

In tutta franchezza non avevo grandi speranze, tutti gli sforzi compiuti hanno impattato con la incapacità cronica del nostro territorio di governare i fenomeni.

Come nel caso della Centrale Enplus anche in questo caso abbiamo subito il processo, senza che la politica e in generale la società civile abbia mostrato un grado di compattezza e determinazione nel tracciare quantomeno un perimetro di regole.

Non a caso noi di CittàCivile abbiamo dirottato l’attenzione su un possibile paracadute, una TaskForce permanente per controllare e sanzionare quotidianamente qualsiasi violazione in materia ambientale da parte dei privati che operano in città.

Il danno è fatto, ora cerchiamo quantomeno di rispettare le scelte assunte in Consiglio Comunale: la Commissione ambiente, coadiuvata da esperti del settore, proponga alla Giunta un documento di obiettivi prioritari, con particolare attenzione all’impianto di compostaggio. La Giunta deliberi la formazione della Commissione Permanente per il ControlloAmbientale del territorio, con tutti i funzionari comunali addetti direttamente o indirettamente alla materia ambientale, un paio di esperti di altissimo profilo, e un portale online per garantire quello che si chiama “il controllo diffuso” dei cittadini.
E chiaramente la Polizia Locale che ha dimostrato di saperci fare.

Chiedo al Sindaco Miglio di dar seguito immediatamente a quanto già concordato dall’intero Consiglio Comunale di San Severo nei mesi scorsi.

L’unico paracadute che abbiamo è la Commissione Permanente di Controllo Ambientale.

 

Nazario TRICARICO Città Civile

Altri articoli

Back to top button